Rimozione della posidonia dal litorale cittadino: recuperate altre 100 tonnellate a Palese e Santo Spirito

Ieri l'intervento a Torre a Mare. Complessivamente sono 280 le t di foglie eliminate dalla costa, ripristinando la funzionalità dei piccoli porti dei quartieri a Nord e sud di Bari

Si sono conclusi questa mattina gli interventi di rimozione dei cumuli di posidonia depositati sul litorale cittadino: dopo gli interventi di ieri a Torre a Mare, è stata la volta dei porticcioli di Palese e Santo Spirito. Circa cento le tonnellate di foglie rimosse, per un complessivo di 280 nei due giorni di lavoro: "Quando si procede alla rimozione - spiega il Comune - è necessario in primo luogo rispettare l’ecosistema costiero, riducendo i potenziali rischi e favorendo il recupero del materiale raccolto attraverso il conferimento presso impianti di compostaggio. Per questo gli interventi non possono essere immediati, in quanto sono vincolati da circolari ministeriali, regolamenti regionali e norme tecniche che definiscono le modalità più adeguate per la tutela e la sostenibilità nella gestione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento