Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Poste, dipendenti in protesta: code e disagi agli sportelli

Molti uffici chiusi per qualche ora a causa dell'assemblea indetta dai sindacati contro il piano di privatizzazione dell'azienda: sciopero in programma nella giornata del 4 novembre

25 uffici su 31 chiusi per alcune ore, con conseguenti code e disagi per gli utenti. Mattinata 'problematica' anche a Bari a causa dell'assemblea dei dipendenti di Poste italiane proclamata dai sindacati contro il piano di privatizzazione dell'azienda. Ad aggravare i disagi, il fatto che l'assemblea odierna abbia coinciso con una delle giornate di pagamento delle pensioni. Una situazione che rischia di ripetersi nella giornata di venerdì 4 novembre, in cui si terrà lo sciopero generale nazionale dei dipendenti di Poste.

In un avviso pubblicato sul proprio sito, Poste italiane informa che "le Organizzazioni Sindacali SLC CGIL, SLP CISL, FAILP CISAL, CONFSAL Comunicazioni e UGL Comunicazioni" hanno proclamato uno sciopero generale nazionale per la giornata del 4 novembre. "In tale giornata, Poste Italiane, in conformità alla vigente normativa in materia, garantirà l’erogazione delle prestazioni essenziali presso determinati Uffici Postali. Inoltre, le pensioni previste in pagamento per il giorno 4 novembre potranno essere riscosse il giorno 3 novembre".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, dipendenti in protesta: code e disagi agli sportelli

BariToday è in caricamento