menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Più posti per le bici, in città arrivano 70 nuove rastrelliere

Saranno distribuite nei diversi quartieri: le prime sono state già installate in largo Adua, via Crispi e via Vittorio Veneto

Più parcheggi disponibili per chi in città si sposta a bordo delle due ruote. Saranno in tutto settanta le rastrelliere che, entro fine novembre, saranno installate dalla Multiservizi nei diversi quartieri della città. Acquistate con una spesa complessiva 53mila euro più IVA nell’ambito del progetto europeo C.I.E.L.O., saranno posizionate nei luoghi scelti e indicati dalle associazioni dei ciclisti urbani, consultate dal Comune nei mesi scorsi.

Le prime tre sono già state posizionate in largo Adua, in via Crispi, presso l’Officina degli Esordi, e lungo la pista ciclabile di via Vittorio Veneto (in corrispondenza del Liceo Flacco)

"In tutte le nostre operazioni di programmazione dello sviluppo della città teniamo conto della mobilità sostenibile - commenta il sindaco Decaro - con un’attenzione particolare alle due ruote. L’approvazione del Biciplan con le zone 30 e le pedonalizzazione che stiamo avviando ne sono la dimostrazione. È vero però che, per incentivare i cittadini ad andare a piedi o ad usare la bicicletta, occorre dotare la città di strumenti che di fatto rendano possibile tutto ciò. Per questo, dopo diverse sollecitazioni pervenuteci dalle associazioni dei ciclisti, abbiamo colto l’occasione rappresentata dai fondi europei ancora disponibili, per acquistare le rastrelliere che sono veri e propri parcheggi per le bici. Avere la possibilità di lasciare la bicicletta in maniera sicura e senza creare intralcio ai pedoni sui marciapiedi è il primo passo per favorire l’utilizzo della stessa per gli spostamenti quotidiani. Abbiamo infatti predisposto le rastrelliere nei pressi degli uffici pubblici e dei luoghi di maggiore aggregazione, cercando di coprire in maniera omogenea tutte le zone della città in cui si articolano le piste ciclabili già realizzate".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento