Cronaca

Il "provolone" di Striscia al ministro Cancellieri, Mingo strattonato dagli agenti

L'inviato di Striscia la Notizia stava cercando di avvicinare l'automobile del ministro dell'Interno mentre usciva dalla Prefettura, ma sarebbe stato bloccato e strattonato dagli agenti di polizia. La replica della Questura: "Ha tentato di forzare un cordone di sicurezza"

Mingo De Pasquale davanti alla Prefettura

Spinto e strattonato dagli agenti di polizia mentre cercava di avvicinare il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri all'uscita dalla Prefettura per la consegna del "Provolone" di Striscia la Notizia. Così MIngo De Pasquale, l'inviato della trasmissione, ha dovuto rinunciare alla sua missione, mirata ad ironizzare  sulle recenti polemiche sul costo dei braccialetti elettronici per i detenuti, ricorrendo invece alle cure del pronto soccorso per una contusione ad una spalla.

IL RACCONTO DI MINGO - Secondo quanto raccontato dallo stesso Mingo, la polizia avrebbe spinto e strattonato con violenza per due volte sia lui che il suo operatore, mentre cercava di avvicinarsi all'automobile del ministro. Al secondo tentativo di avvicinarsi, la polizia avrebbe spinto Mingo con violenza tale da farlo sbattere contro un furgone parcheggiato e provocandogli una contusione ad una spalla.

IL COMUNICATO DELLA QUESTURA - Anche la Questura, con una nota diffusa in serata, ha fornito la propria versione dell'episodio avvenuto nel pomeriggio. "Il signor Domenico De Paquale - si legge nel comunicato -  ha tentato più volte di forzare un cordone di sicurezza, predisposto dalle forze dell’ordine in occasione di un vertice sulla sicurezza svoltosi presso il Palazzo  del Governo. Sono in corso accertamenti d’intesa con l’Autorità Giudiziaria utilizzando anche i filmati della Polizia Scientifica".

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "provolone" di Striscia al ministro Cancellieri, Mingo strattonato dagli agenti

BariToday è in caricamento