rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Al piccolo Emanuel il premio La Pesa: il padre carabiniere morì in servizio durante un controllo

La cerimonia si è tenuta nella serata di lunedì nella sede del Comando regionale dei carabinieri e annualmente premia gli orfani di militari che si sono distinti nella loro carriera. Giuseppe Tangari era originario di Terlizzi

Al piccolo Emanuel Tangari, di 4 anni, il premio annuale Mario La Pesa, dedicato agli orfani un orfano di militare dell’Arma dei Carabinieri. La cerimonia si è tenuta nella serata di lunedì nella aala “Mar. Magg. M.O.V.C. Di Gennaro Vincenzo Carlo” della Caserma Chiaffredo Bergia, che ospita il Comando Legione Carabinieri “Puglia”. A consegnare il riconoscimento è stato il presidente del Rotary Club Bari Sud, Giancarlo Chiaia: Emanuel è il minore dei tre figli dell’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Giuseppe Tangari, morto a Pozzallo lo scorso 26 agosto, all’età di 45 anni, per un infarto occorso durante il servizio di ordine pubblico connesso con l’emergenza migranti. Un premio simbolico che permetterà ai figli di Tangari di affrontare con più serenità il percorso di studi. 

Il militare, originario di Terlizzi, arruolatosi il 25 novembre 1997, dopo aver frequentato il corso formativo prima presso la Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria da carabiniere ausiliario, poi, transitato nel ruolo effettivo, presso la Scuola Allievi carabinieri di Campobasso, ha prestato servizio presso il 7° Reggimento Carabinieri “Laives”, venendo impiegato anche in missioni internazionali di pace all’estero. Nel 2015 è stato destinato all’11° Reggimento Carabinieri “Puglia” quale “addetto alla “Compagnia di Intervento Operativo”, ove si è distinto per serietà ed impegno, meritando, anche nel nuovo Reparto, la stima e la fiducia dei superiori e colleghi e, per il servizio svolto, venendo insignito del “Nastrino di merito per il lungo impiego di Ordine Pubblico” e del “Nastrino di merito per l’impiego nell’emergenza epidemiologica Covid-19”.

Dopo la premiazione, il Colonnello Alessandro Della Nebbia, Capo di Stato Maggiore della Legione Carabinieri “Puglia”, ha tenuto una conferenza sul tema “I carabinieri e la Grande Guerra”, nella ricorrenza dei cento anni della tumulazione del Milite ignoto. Al termine della cerimonia, dopo i consueti saluti e ringraziamenti si è proceduto, in un clima di solidarietà, al rituale scambio di doni fra le due Istituzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al piccolo Emanuel il premio La Pesa: il padre carabiniere morì in servizio durante un controllo

BariToday è in caricamento