Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Bari riaccoglie Vivicittà dopo tre anni di assenza. Decaro: "Torna la corsa dei baresi"

Trentesima edizione della corsa organizzata dall'UISP: l'appuntamento per runne e appassionati è fissato per domenica 3 aprile con due percorsi da 12 e 4 km

Domenica 3 aprile, in contemporanea con altre città italiane, verrà disputata a Bari la 30° edizione di Vivicittà, la corsa organizzata dalla UISP - Unione Italiana Sport per tutti in collaborazione con l’associazione sportiva Bari Road Runners.

La manifestazione, che torna nel capoluogo pugliese dopo tre anni di assenza,è stata presentata questa mattina a Palazzo di Città dal presidente provinciale di UISP Elio Di Summa. Assieme a lui il sindaco Antonio Decaro e l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli.

IL PROGRAMMA E I PERCORSI - La corsa prevede due tracciati con partenza alle ore 10.30: i podisti più preparati potranno cimentarsi nella gara più impegnativa e veloce su una distanza di 12 chilometri, per tutti gli altri invece sarà l’occasione per una passeggiata ludico-motoria di 4 chilometri.

Il percorso da 12 km prevede la partenza (e l’arrivo) in viale Einaudi da cui si proseguirà per viale della Resistenza, viale della Repubblica, viale Unità d’Italia, corso Cavour, corso Vittorio Emanuele, piazza Massari, via San Francesco d’Assisi, piazza Federico II, corso Antonio De Tullio, lungomare Imperatore Augusto, via Goffredo di Crollalanza, lungomare Nazario Sauro, via Giuseppe Di Vagno, via Apulia, via Peucetia, via Magna Grecia, via Omodeo, via Stefano Jacini, viale della Resistenza e via della Costituente. Il percorso da 4 km, con partenza e arrivo sempre in viale Einaudi si svilupperà invece attorno al parco 2 Giugno.

Vivicittà, che in trenta anni di attività ha raccolto 650mila euro devoluti in beneficenza, coniuga lo sport con la solidarietà: anche quest'anno 1 euro della quota di iscrizione di ciascun partecipante (10 euro) sarà destinato a sostenere iniziative benefiche per i bambini siriani.

Gli organizzatori della manifestazione scendono in campo anche per la salvaguardia del patrimonio naturale: “Lo sport contro le trivelle” è lo slogan dell’edizione 2016. Su iniziativa del comitato UISP di Bari, in collaborazione con l’associazione sportiva “Cavalieri del Mare”, uno striscione ai nastri di partenza promuoverà un’iniziativa in programma il 10 aprile, a Pane e Pomodoro, con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo dello sport sui temi ambientali.

“Sono riconoscente all’amministrazione comunale - ha detto Elio Di Summa - perché in questi giorni non ci ha mai fatto mancare il suo sostegno, ma lo stesso vale per la società civile. Con Vivicittà abbiamo ripreso quest’anno il filo di un discorso interrotto tempo fa, perché crediamo che questa bella storia di sport, spettacolo e solidarietà, con tutti i valori dei quali è portatrice, non poteva e non doveva finire. E questo, grazie ai ‘capitani coraggiosi’ delle tante associazioni sportive, che hanno deciso di correre con noi, gettando il cuore oltre l’ostacolo, per raggiungere anche quest’anno un grande obiettivo di solidarietà”.

L’amministrazione comunale - ha dichiarato Antonio Decaro - è particolarmente orgogliosa di questo risultato perché una manifestazione come Vivicittà ritorna per illuminare la nostra città di sport, colori, spettacolo, solidarietà e valori sani. Bari ha voglia di correre, è una delle città italiane che vanta il maggior numero di runner e ha ospitato recentemente importanti manifestazioni podistiche. Vivicittà è però una cosa diversa, si può davvero definire la corsa dei baresi e della Terra di Bari, in quanto parte della nostra storia, e oggi torna con rinnovato entusiasmo”.

“Siamo soddisfatti perché Vivicittà fa parte della storia sportiva di Bari - ha concluso Pietro Petruzzelli -. Se non si fosse tenuta neanche quest’anno, certamente non avrei fatto appieno il mio dovere di assessore allo Sport. Negli ultimi due anni siamo infatti riusciti a portare lo sport in piazza sempre con il dichiarato obiettivo di aumentare il tasso di sportivizzazione dei cittadini baresi. Anche per questo salutiamo con affetto e grande entusiasmo il ritorno di Vivicittà”.

Info su regolamento, iscrizioni e percorsi su vivicittà.eu

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari riaccoglie Vivicittà dopo tre anni di assenza. Decaro: "Torna la corsa dei baresi"

BariToday è in caricamento