Presentato a Bari “La meglio gioventù di Scampia”, il nuovo libro di Don Aniello Manganiello, già parroco di Scampia, e del ricercatore universitario Angelo Romeo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

L'incontro era promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori di ANCE Bari e BAT nell'ambito dell'iniziativa "Giovani ANCE Bari e BAT per il sociale e la legalità"

Bari, 10 luglio 2015 - E' stato presentato a Bari 'La meglio gioventù di Scampia', il nuovo libro di don Aniello Manganiello, prete anticamorra e autore di 'Gesù è più forte della Camorra' e Angelo Romeo, ricercatore e docente universitario di sociologia. L'incontro era promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori ANCE Bari e BAT nell'ambito dell'iniziativa "Giovani ANCE Bari e BAT per il sociale e la legalità" finalizzata alla collaborazione con le diverse istituzioni e le forze dell'ordine del territorio per la diffusione della cultura della legalità nell'economia e per il contrasto delle azioni criminali ai danni delle imprese.

Il volume racconta cinque storie di vita "ordinaria": giovani e meno giovani che rivendicano una normalità che a Scampia- quartiere degradato alla periferia nord di Napoli - non è concesso vivere a causa di generalizzazioni e disinformazione di chi continua a banalizzare alcuni territori, ghettizzandoli come luoghi della criminalità e simbolo del degrado.

Alla presentazione - moderata dal regista e scrittore Fabio Salvatore - sono intervenuti il questore di Bari Antonio De Iesu, gli autori del libro Don Aniello Manganiello e Angelo Romeo e il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori ANCE Bari e BAT Luigi De Santis.

«Quello della legalità è un tema molto sentito dal nostro Gruppo - ha dichiarato Luigi De Santis, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di ANCE Bari e BAT - che ne ha fatto un punto prioritario del proprio programma associativo. La legalità va educata e alimentata sin dalla giovane età per dare anche una dimostrazione all'esterno di unità nei confronti del malaffare. Il nostro impegno è quello proseguire sulla strada della promozione di percorsi culturali di educazione alla legalità e alla solidarietà e del rafforzamento della collaborazione con le istituzioni pubbliche e le forze di polizia, all'unisono con le proficue iniziative che sta portando avanti ANCE Bari e BAT».

«Libri come 'Gesù è più forte della Camorra' e 'La meglio gioventù di Scampia', - ha commentato l'autore del libro don Aniello Manganiello - costituiscono il tentativo di dare voce a una popolazione che è omertosa non per scelta, ma perché c'è purtroppo una situazione che non consente a queste persone di parlare: la paura, l'assenza dello Stato, una magistratura schizofrenica nell'amministrazione della giustizia. In questo libro raccontiamo la storia di questi cinque giovani cresciuti con me in oratorio che rappresentano la normalità di quel territorio, non l'eccezione. Raccontare questo significa anche condannare chi, scrivendo libri e girando film che denunciano solo il male di questo territorio, ha trasformato Scampia in un fenomeno da baraccone».

«Il libro nasce dall'idea - ha spiegato Angelo Romeo, coautore del libro - di raccontare la parte buona di un quartiere di Napoli, Scampia, etichettato come regno della malavita, espressione di devianza su tutti i fronti; la parte buona di Scampia sono i giovani che sono riusciti ad affermarsi professionalmente, con onestà e sacrificio, segnati dalla loro provenienza ma che non rinnegano le loro origini e si impegnano nel sociale perché credono che il cambiamento sia, non solo possibile, ma anche necessario. Storie che sembrano l'eccezione ma che rappresentano la normalità, perché Scampia non è solo quello che mostrano le serie tv ma ha anche associazioni operose, scuole eccellenti e migliaia di famiglie che vivono nel rispetto delle leggi e attente al valore della solidarietà».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento