Gli studenti a scuola dalla Protezione civile: impareranno a gestire situazioni d'emergenza

Il progetto 'Tiflis', presentato in Prefettura, coinvolgerà 200 ragazzi del Salvemini, dell'Euclide e del Socrate per due giorni. Simuleranno l'evacuazione di edifici e il coordinamento di soccorsi

Imparare come comportarsi e prestare soccorso durante le situazioni di emergenza. È questo il fulcro del progetto 'Tiflis', presentato dalla Prefettura di Bari su iniziativa dell'Aeronautica militare, che vedrà la Protezione civile e le Forze dell'ordine fare da maestri a 200 studenti delle scuole baresi Salvemini, Euclide e Socrate il 26 e 27 aprile. Nelle due giornate i ragazzi prenderanno parte a quattro esercitazioni, organizzate grazie alla collaborazione di Comune, Questura di Bari, Protezione Civile regionale, Pronto Soccorso, Croce Rossa, 118, Vigili del cuoco, Forze armate, Forze di Polizia e l'Istituto scolastico provinciale. 

Le 'simulazioni' a cui prenderanno parte gli studenti prevedono l'evacuazione delle scuole Euclide e Salvemini, due interventi di soccorso per la presenza di una voragine stradale dovuta al capovolgimento di un bus sul lungomare e il crollo di una palazzina vicino all'aeroporto militare di Palese. I ragazzi impareranno così a gestire le situazioni d'emergenza come sanno fare i professionisti, approfondendo anche le tecniche necessarie a salvaguardare la loro salute in caso di catastrofi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’esercitazione Tiflis 2017 si propone - spiegano dalla Prefettura -, anche con l’impiego ottimale delle tecnologie tlc più aggiornate, di contribuire a migliorare la gestione dei tempi (reazione, risposta, interventi), migliorare la gestione delle comunicazioni, ricavare aggiornamenti, modifiche, innovazioni da proporre nei piani di protezione civile di rispettiva competenza e sperimentare ogni possibile forma di interoperabilità fra le Sale Operative e di delocalizzazione delle relative funzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento