rotate-mobile
Cronaca

Gli spazi pubblici si animano con attività per i giovani: presentata la rete del progetto 'Galattica' con un primo avviso per i Comuni

Si è svolta nella mattinata la conferenza di presentazione del progetto, primo risultato del processo di partecipazione Puglia Ti Vorrei che dal luglio 2021 ha coinvolto per due mesi oltre 4000 ragazze e ragazzi del territorio

Una rete di luoghi fisici nei comuni pugliesi supportata da piattaforma web per far vivere gli spazi del territorio grazie alle idee giovanili. L'obiettivo di 'Galattica - Rete Giovani Puglia', nuova misura delle Politiche giovanili della Regione Puglia e ARTI - Agenzia Regionale Tecnologia e Innovazione è sfruttare le risorse del web per fornire alle giovani generazioni servizi per l’informazione, l’accompagnamento, il supporto all’attivazione e a promuovere azioni di animazione territoriale tra pari all’interno di spazi pubblici già attivi sul territorio.

Il primo risultato del processo di partecipazione Puglia Ti Vorrei che dal luglio 2021 ha coinvolto per due mesi oltre 4000 ragazze e ragazzi del territorio per progettare insieme le nuove misure del piano regionale a loro dedicato, dal quale è stato prodotto un documento strategico approvato nel marzo scorso. Tra le proposte e le esigenze emerse dalle giovani generazioni la forte richiesta di poter usufruire di servizi di prossimità che si intende soddisfare attraverso un avviso pubblico. Si parte oggi con una prima azione, vale a dire un primo avviso rivolto ai Comuni pugliesi che intendono mettere a disposizione un proprio spazio già attivo e riconosciuto dalle comunità giovanili (es. Laboratori Urbani, Luoghi Comuni, ecc.) all’interno del quale realizzare un programma di attività e servizi territoriali per giovani.

Dal 20 luglio 2022 i Comuni pugliesi potranno quindi candidare lo spazio, che diventerà Nodo della rete, accompagnato da un Piano Locale di attività in collaborazione con i gestori degli spazi e il partenariato territoriale. Regione Puglia e ARTI, oltre al finanziamento dei NODI garantiranno un programma regionale itinerante di workshop e laboratori coordinato; un  gruppo di “youth worker” ovvero animatori di comunità in grado di sollecitare e mettere in rete le risorse del territorio, far emergere i talenti inespressi e generare scambi di pratiche e di esperienze; un  portale web regionale in grado di accogliere e diffondere opportunità per giovani anche a livello internazionale; la possibilità di entrare a far parte del circuito del Servizio Civile Regionale e il supporto del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale Nazionale e dell’Agenzia Nazionale Giovani che svolgerà attività e fornirà servizi anche oltre regione.

“La parola Galattica esprime l’eccezionale rilievo che le Politiche giovanili rivestono per la Regione Puglia - ha commentato il presidente regionale Michele Emiliano -. I giovani sono i protagonisti di questa strategia nata da un percorso partecipato dal basso in sinergia anche con gli assessorati allo sviluppo economico, welfare, cultura, la collaborazione di Arti e del partenariato economico sociale. È una rete che coinvolge i territori, i comuni, le associazioni giovanili per dare forma alle idee e ai bisogni di migliaia di ragazze e ragazzi, fornire loro risposte sui temi del lavoro, informazioni sull’utilizzo dei finanziamenti pubblici, prospettive sulle loro progettualità, strumenti per realizzare in Puglia i loro sogni e le loro aspirazioni”.

“Oggi è un giorno importante per i e le giovani della nostra regione e per noi tutti – ha commentato l’assessore alle Politiche giovanili, Alessandro Delli Noci –. Iniziamo a scrivere una pagina nuova delle Politiche giovanili di Puglia, una pagina scritta direttamente dai nostri ragazzi e dalle nostre ragazze che per mesi, attraverso il percorso partecipato di Puglia ti Vorrei, ci hanno parlato di loro, dei loro bisogni, delle loro aspettative che sono cambiate negli anni perché il mondo è cambiato e non possiamo pensare che azioni che andavano bene 20 anni fa vadano bene anche adesso. La Politica ha il compito di intercettare i nuovi bisogni, di leggerli e di tradurli in azioni concrete: ed è esattamente questo che intendiamo fare con “Galattica”, che è una rete di infrastrutture materiali e immateriali, per far decollare le nuove generazioni. Voglio ringraziare il partenariato economico e sociale che ha fornito suggerimenti preziosi per il miglioramento dell'iniziativa”.

Il Piano delle politiche giovanili pugliese è stato definito “d’innovazione sociale” dal capo del Dipartimento nazionale per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, Marco De Giorgi, intervenuto nel corso della conferenza stampa. “C’è molta innovazione in ciò che la Puglia sta facendo – ha tenuto a precisare -: un’innovazione non tanto di prodotto quanto di processo, con un’ampia “partecipazione dei territori, un forte protagonismo giovanile che è una esperienza inedita nel panorama nazionale”. Dunque la Puglia è sulla strada giusta per dare forza, coraggio e ottimismo ai giovani, ha sottolineato, lavorando su due leve, quella di prossimità e quella digitale.

“Galattica – Rete Giovani Puglia è la prima risposta al processo di partecipazione Puglia Ti Vorrei e costituisce per ARTI un modello stimolante - ha dichiarato il Presidente di ARTI, Vito Albino – poiché coniuga la messa in rete di spazi fisici e servizi di prossimità diffusi sui territori con la messa in rete di servizi informativi su una piattaforma web, in un proficuo scambio e una fruttuosa relazione tra dimensione fisica e connessione virtuale. L’intero processo è accompagnato dal coinvolgimento e dall’attivazione di tutte le competenze e le energie dei principali attori del territorio per mettere a disposizione dei giovani pugliesi le opportunità e gli strumenti per renderli protagonisti attivi nelle proprie comunità e del proprio futuro”.

Per il Direttore generale dell’Agenzia nazionale per i Giovani, Lucia Abbinante: “La sinergia con la Regione Puglia consentirà di portare sui territori le straordinarie opportunità legate ai programmi europei Erasmus+:Gioventù e Corpo europeo di solidarietà, gestiti in Italia dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, per raggiungere un numero sempre maggiore di organizzazioni giovanili, di ragazze e di ragazzi. Inoltre, nei luoghi che saranno costituiti grazie alla misura ‘Galattica’, un ruolo fondamentale sarà affidato ai giovani che hanno già partecipato alle esperienze dei programmi europei, affinché - attraverso metodologie non formali e un confronto tra pari - possano fornire informazioni ad altri giovani pugliesi interessati.  Questo approccio, tra l’altro, rientra proprio in una specifica strategia con cui l’Agenzia Nazionale per i Giovani intende essere un presidio per l’attivazione giovanile sui singoli territori”.

Con 3.000.000 euro a valere sul Piano di Sviluppo e Coesione, Galattica – Rete Giovani Puglia finanzia progetti di importo massimo pari a 50.000 euro, di cui fino a 30.000 euro finalizzati allo start up del servizio e fino a 20.000 euro destinati a sostenere il Piano locale di interventi di ciascun Nodo. L’avviso è online da oggi 14 luglio 2022 sul portale della Regione Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli spazi pubblici si animano con attività per i giovani: presentata la rete del progetto 'Galattica' con un primo avviso per i Comuni

BariToday è in caricamento