menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La chiesa di San Carlo Borromeo

La chiesa di San Carlo Borromeo

Donna aggredita sulle scale di una chiesa al Libertà, i residenti: "Abbandonati dalle istituzioni"

Secondo una prima ricostruzione, le presunte molestie sarebbero opera di un migrante. Il parroco della San Carlo Borromeo e gli abitanti hanno inviato una lettera al sindaco

Prima alcune parole sussurrate all'orecchio, poi le molestie. A denunciare la presunta aggressione è una donna, che questa mattina sarebbe stata infastidita da un migrante sugli scalini della chiesa di San Carlo Borromeo, nel quartiere Libertà. Stando al racconto, le urla della ragazza avrebbero richiamato sul posto il parroco della struttura, che avrebbe poi allontanato il presunto aggressore della ragazza. Il migrante sarebbe poi scappato per le vie del Libertà, facendo perdere le sue tracce.

La vicenda è stata riportata in una lettera, a firma del parroco e dei residenti del quartiere, indirizzata al sindaco di Bari Antonio Decaro. Nella missiva si denuncia l'abbandono da parte delle istituzioni nei confronti del rione  e si chiede poi un intervento a tutela dei residenti contro i fenomeni di illegalità presenti in zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento