menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Esemplare di processionaria a Carrassi

Esemplare di processionaria a Carrassi

È ancora allarme processionaria in città: avvistamenti a Carrassi e nel murattiano

Foto e video degli esemplari - pericolosi per persone ed animali - sono stati postati sulla bacheca del sindaco Decaro. "Centinaia di vermi gironzolano per il giardino Garibaldi", denuncia un cittadino

È ancora allarme processionaria in città. Dopo le segnalazioni in diverse aree, tra cui una scuola elemenare a Palese, il lepidottero è stato avvistato in giornata nelle aree verdi di altri due quartieri: Carrassi e Murat. Foto e video del pericoloso animale - che provoca reazioni allergiche e, nei casi peggiori, shock anafilattico - sono state postate da diversi utenti sulla bacheca del sindaco Antonio Decaro, allarmati dal pericolo per persone e animali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un primo avvistamento è avvenuto in mattinata nel giardino di piazza Garibaldi. "Centinaia di vermi della fattispecie "processionaria" - segnala un cittadino - pericolosissimi per i nostri bimbi e per gli animali domestici gironzolano da quelle parti". Stessa storia a pochi chilometri di distanza, nel giardino della chiesa Santa Maria Maddalena del quartiere Carrassi. Qui è stato ritrovato un unico esemplare del lepidottero, la cui presenza ha comunque terrorizzato i presenti, visto che "è davvero pericolosa, per i cani addirittura letale", come denuncia una donna sulla bacheca del primo cittadino. 

Nelle scorse settimane sono stati diversi gli interventi della Multiservizi per rimuovere i nidi della processionaria, anche nel giardino Garibaldi. Una disinfestazione che, a quanto pare, andrà ripetuta per evitare la diffusione dell'animale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento