Cronaca

Processo calcioscommesse, 4 condanne tra gli ex del Bari: assolti Caputo e Gillet

Sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Bari: colpevoli Santoruvo, Rajcic, De Vezze e Guberti, oltre al 'tuttofare' Sciacovelli. Prosciolte 13 persone, tra cui i due ex capitani e Raffaele Bianco

Il tribunale di Bari ha condannato in primo grado quattro ex giocatori del Bari calcio, ritenuti responsabili per le combine delle partite contro la Salernitana e il Treviso valevoli rispettivamente per i campionati di serie B 2007-2008 e 2008-2009: pene di 8 mesi per Vincenzo Santoruvo, Ivan Rajcic e Daniele De Vezze, 6 mesi invece per Stefano Guberti. I match sarebbero stati 'aggiustati' per una cifra vicina ai 220mila euro. Condannato a un anno e sei mesi Angelo Sciacovelli, 'tuttofare' nell'orbita della vecchia As Bari. Assolte ben 13 persone tra cui gli ex capitani baresi Jean François Gillet e Francesco Caputo, oltre a Raffaele Bianco. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico Domenico Mascolo: gli imputati dovranno anche risarcire la Federazione Italiana Giuoco Calcio, costituitasi parte civile nel procedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo calcioscommesse, 4 condanne tra gli ex del Bari: assolti Caputo e Gillet

BariToday è in caricamento