Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Processo Domino, chiesti 30 anni di reclusione per Savinuccio Parisi

Requisitoria del procuratore aggiunto della Dda, Drago, nell'ambito del processo scaturito dal blitz del 1° dicembre 2009. Chieste condanne per altri 15 imputati

Trent'anni di reclusione: è la pena chiesta dalla Procura di Bari per il boss Savino Parisi, al vertice dell'omonomo clan con base nel quartiere Japigia di Bari. A formulare la richiesta è il procuratore aggiunto della Dda, Pasquale Drago, al termine della requisitoria del processo 'Domino', seguito al blitz del 1° dicembre 2009 quando Parisi venne arrestato assieme ad altre 80 persone. L'accusa, inoltre, la chiesto, per 15 imputati, altrettante condanne a pene comprese tra i 14 e i 2 anni di reclusione, per numerosi reati, a vario titolo, tra cui associazione mafiosa, traffico internazionale di droga, usura, estorsione, ricettazione e armi. Chieste, anche, 8 assoluzioni per insufficienza di prove e poiché il fatto non sussiste. Solo pochi giorni fa, il Tribunale di Bari aveva dichiatato il non luogo a procedere per 15 imputati, per prescrizione dei reati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Domino, chiesti 30 anni di reclusione per Savinuccio Parisi

BariToday è in caricamento