Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Processo escort-Tarantini, udienza preliminare il 13 dicembre

Il processo vede otto imputati tra cui i fratelli Gianpaolo e Claudio Tarantini e l'attrice e showgirl tedesca Sabina Began, la cosiddetta 'Ape regina' delle feste di Berlusconi

Comincerà il 13 dicembre prossimo davanti al gup del Tribunale di Bari Ambrogio Marrone l'udienza preliminare sulla richiesta di rinvio a giudizio di otto imputati, tra cui Gianpaolo e Claudio Tarantini, accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione.

La vicenda è quella cosiddetta delle 'escort' portate da Tarantini alle feste nelle residenze estive dell'ex premier Silvio Berlusconi. Oltre ai fratelli Tarantini, è stato chiesto il processo dai pm Ciro Angelillis ed Eugenia Pontassuglia per la tedesca Sabina Began, la cosiddetta 'Ape regina' delle feste di Berlusconi, per le attrici Letizia Filippi e Francesca Lana, l'avvocato fasanese Salvatore Castellaneta, detto Totò, referente per l'organizzazione delle feste private a Milano, e per gli amici e soci in affari di Tarantini, Pierluigi Faraone e Massimiliano Verdoscia, già noto, l'ultimo, per i coca-party insieme a Gianpi che gli sono costati una condanna a quattro anni e quattro mesi di reclusione.

A quattro degli otto imputati è contestato il reato associativo: Gianpaolo Tarantini, Castellaneta, Faraone e Verdoscia. Tarantini come promotore e organizzatore, gli altri come partecipi. Ventuno gli episodi contestati dal settembre 2008 al maggio 2009, in cui vengono citate le 25 escort della 'scuderia' di Tarantini.

(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo escort-Tarantini, udienza preliminare il 13 dicembre

BariToday è in caricamento