rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Sospette difformità su fornitura ipoclorito di sodio, assolti i tecnici Aqp per il controllo potabilità dell'acqua: "Nessun rischio per l'utenza"

Si conclude così il procedimento iniziato nel 2015. "La società ha eseguito tutti i controlli tecnici richiesti dalla legge sull’idoneità dell’acqua somministrata" spiega l'azienda in una nota

Termina con l'assoluzione per i tecnici dell'Aqp imputati, il procedimento legale sulle presunte difformità della fornitura di ipoclorito di sodio per la disinfezione dell'acqua potabile. I giudici del Tribunale di Bari hanno assolto il personale dell'Aqp preposto ai controlli sulla potabilità dell'acqua, nell’ambito del procedimento avviato nel 2015.

"La società non ha mai esposto l’utenza ad alcun pericolo, avendo eseguito tutti i controlli tecnici richiesti dalla legge sull’idoneità dell’acqua somministrata - ricorda Aqp in una nota - Già a seguito di indagini preliminari, nel 2019 era stata emessa una sentenza 'a stralcio' di non luogo a procedere per l’assenza di alcuna sostanziale difformità dell’acqua potabile rispetto ai requisiti per il consumo umano".

L'azienda conferma la regolarità dei controlli sulla rete idrica: nel corso del 2020 sono state effettuate sulle acque potabili destinate al consumo umano, analisi su oltre 17 mila campioni prelevati su acque distribuite e fonti, per oltre 730 mila parametri. Il Piano dei Controlli è sviluppato sulla base di linee guida tese alla caratterizzazione chimica, fisica e batteriologica dell’acqua, a tutela del pieno rispetto dei requisiti di legge e a garanzia della salute del cliente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospette difformità su fornitura ipoclorito di sodio, assolti i tecnici Aqp per il controllo potabilità dell'acqua: "Nessun rischio per l'utenza"

BariToday è in caricamento