Cronaca

Processo Kercher, nel pomeriggio la sentenza. A Giovinazzo attesa per le sorti di Sollecito

E' attesa per il pomeriggio la sentenza di secondo grado per Amanda Knox e Raffalele Sollecito, accusati di aver ucciso a Perugia la studentessa inglese Meredith Kercher

Raffaele Sollecito e Amanda Knox

Dovrebbe arrivare nel pomeriggio o al massimo in serata la sentenza di appello per Raffaele Sollecito e Amanda Knox, accusati dell'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher uccisa a Perugia il 1 novembre 2007.  Amanda e Raffaele sono stati già stati riconosciuti colpevoli e condannati in primo grado rispettivamente a 26 e 25 anni di reclusione. I due giovani, però, hanno sempre negato di essersi trovati sulla scena del delitto mentre la studentessa inglese veniva uccisa. A loro avviso l'aggressore della Kercher fu uno solo, Guede.

In mattinata i due ragazzi hanno reso delle dichiarazioni spontanee davanti alla Corte d'Appello per ribadire la propria innocenza.  Il processo sta portando su Perugia l'attenzione mediatica internazionale: sono stati circa 400, infatti, i media accreditati per seguire la seduta di oggi pomeriggio.

Intanto a Giovinazzo, paese di origine di Raffaele Sollecito, cresce l'attesa per le sorti del giovane concittadino. Il padre di Raffaele, Francesco, intervistato nei giorni scorsi da SkyTg24 aveva espresso un cauto ottimismo sull'esito del processo: "Questo processo di secondo grado - aveva dichiarato - mi è sembrato giusto ed equilibrato, sono rimasto ben impressionato dalla Corte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Kercher, nel pomeriggio la sentenza. A Giovinazzo attesa per le sorti di Sollecito

BariToday è in caricamento