Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

"Croci in cambio del Paradiso", ex veggente a processo: "Truffa da 150mila euro"

La vittima del presunto raggiro ha testimoniato in aula nel processo nel quale è costituita parte civile contro la 40enne brindisina Paola Catanzaro, nota all'epoca come "Paolo il mistico", e la 51enne di Conversano Lucia Borrelli

Paolo Catanzaro "mi disse che un angelo gli aveva comunicato che io ero la prescelta per un progetto divino: finanziare croci in legno da inviare in posti disastrati della terra indicati da Dio, gesti di fede per aiutare questi popoli a liberarsi dalle afflizioni delle guerre e della fame". In questa maniera Isabella De Bellis si sarebbe fatta raggirare dal sedicente veggente (che ora si chiama Paola, dopo il cambio di sesso nel 2014), pagando 150mila euro in quattro anni per garantire il Paradiso al padre malato.

La vittima del raggiro ha testimoniato, questa mattina, dinanzi al Tribunale di Bari nel processo nel quale è costituita parte civile contro la 40enne brindisina Paola Catanzaro, nota all'epoca come "Paolo il mistico", e la 51enne di Conversano Lucia Borrelli, imputate per truffa aggravata. Le due sono indagate per fatti simili dalla Procura di Brindisi, con altre 7 persone, fra le quali l'attuale marito di Paola, Francesco Rizzo (tornato libero dopo 3 mesi ai domiciliari, mentre l'ex mistico è ancora in carcere).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Croci in cambio del Paradiso", ex veggente a processo: "Truffa da 150mila euro"

BariToday è in caricamento