Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Proclamati i vincitori del premio regionale di architettura In/Arch-Ance Puglia 2014 - I edizione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Bari, 27 giugno 2014. Sono stati proclamati i vincitori della I^ Edizione del "Premio Regionale di Architettura In/Arch-Ance Puglia 2014" organizzato dalla sezione pugliese dell'Istituto Nazionale di Architettura (In/Arch Puglia), in collaborazione con ANCE Puglia.

Nel corso dell'evento, tenutosi al Teatro Margherita, sono intervenuti il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente Ance Puglia Nicola Delle Donne, il presidente della Federazione Regionale dell'Ordine degli Architetti Massimo Crusi e il vice presidente In/Arch Nazionale Francesco Orofino. Hanno premiato i tre vincitori - su un totale di 151 progetti partecipanti - il presidente della giuria Giovanni Leoni, l'assessore regionale all'Assetto del Territorio Angela Barbanente, il presidente In/Arch Puglia Mauro La Notte, e il presidente ANCE Bari-BAT Domenico De Bartolomeo.

Per la categoria 'Intervento di nuova costruzione' il premio è stato assegnato all'Oratorio della Parrocchia Sacra Famiglia di Manfredonia progettato da Planprogetti Srl - Sergio Delli Carri e commissionato dalla Curia Arcivescovile di Manfredonia. Nella sezione 'Intervento di riqualificazione edilizia e/o urbana' il premio è andato alla Casa della Musica di Ostuni, progettata da Arkitetti Flore & Venezia - Angelo Cariulo, commissionata dal Comune di Ostuni e realizzata dall'impresa Edil Costruzioni Quarta Srl. È stata, invece, l'opera Residenze di Polignano a Mare progettata da Monica Alejandra Mellace, commissionata e realizzata dall'impresa Serim Srl ad aggiudicarsi il premio nella categoria 'Intervento progettato da un giovane progettista'.

Nel corso della serata è stata inoltre attribuita una speciale "Menzione Archilovers" al progetto più apprezzato dagli utenti dell'omonimo portale web di architettura dal presidente di Edilportale Ferdinando Napoli: si tratta di un progetto, a opera di Domenico Pastore, incentrato su recupero e rimodellazione di un'unità abitativa di tipo bifamiliare dei primi del novecento nel centro storico di Sammichele di Bari. Infine la speciale "Menzione Club Cultura Confindustria" assegnata dal coordinatore del Club Cultura Confindustria Bari BAT Sergio Fontana per il migliore progetto inerente la tipologia industriale, rivelatosi quello per la nuova sede di Molino Casillo a Corato su progetto Alvisi+Kirimoto e realizzato dalla Tecnodelta Costruzioni s.p.a.

«Condividiamo l'idea - ha dichiarato il presidente Ance Puglia, Nicola Delle Donne - che l'architettura non debba esprimersi liberamente prescindendo dai contesti urbani ma assolutamente compenetrarsi con essi; essa a nostro avviso deve esaltare l'utilizzo previsto per le realizzazioni, pubbliche o private che siano, assolvendo anche a una sorta di ruolo sociale volto a privilegiare il territorio e il paesaggio come bene della collettività».

«I tre progetti premiati - ha aggiunto il presidente ANCE Bari-BAT Domenico De Bartolomeo - vanno nella direzione di un riconoscimento a realizzazioni etiche e di qualità; rappresentano diverse sfaccettature dell'obiettivo del concorso e cioè portare una rinnovata attenzione verso i temi dell'architettura e promuovere una riflessione su come l'innovazione nei processi edilizi possa portare qualità nelle trasformazioni del territorio».

«Il "Premio Regionale In/Arch‐Ance Puglia 2014" - ha confermato il presidente In/Arch Puglia Mauro La Notte - è una novità assoluta per la Puglia resa possibile dalla neo-costituzione della sezione regionale dell'Istituto Nazionale di Architettura, ma non lo è per l'Italia dove i premi si svolgono con continuità sin dal 1962. I vincitori (progettisti, imprese e committenti) del Premio regionale saranno automaticamente candidati al Premio "In/Arch-Ance Nazionale", concorrendo così con le migliori realizzazioni delle altre regioni italiane».

La premiazione è avvenuta all'interno dell'allestimento della Mostra "Le quattro stagioni", Architetture del Made in Italy da Adriano Olivetti alla Green Economy, curata da Luca Zevi per conto del Mibact, in occasione della 13^ Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia 2012, organizzata dall'In/Arch Puglia con la collaborazione del Club Cultura di Confindustria nell'ambito della Rassegna Architetture d'Impresa.

Ufficio stampa ANCE Puglia

SEC Mediterranea srl

Via N. De Giosa, 55 - 70121 Bari Tel. 080/5289670 - Fax 080/5727439 - www.secrp.it

Lucia Giannoccaro - Cell.347/0025613 - e-mail: giannoccaro@secrp.it

Gianluigi Conese - Cell. 335/7846403 e-mail: conese@secrp.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proclamati i vincitori del premio regionale di architettura In/Arch-Ance Puglia 2014 - I edizione

BariToday è in caricamento