rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022

Phon, piastre e fornelli venduti anche se pericolosi per il cliente: blitz nei negozi di Poggiofranco e San Paolo

Un commerciante è stato denunciato e sanzioni per oltre 10mila euro sono state comminate a chi metteva in vendita i prodotti privi della certificazione Ce

Scatta la denuncia per un commerciante a Bari, scoperto dalla polizia locale a vendere merce illegale. Ed è solo una delle irregolarità che gli agenti della Locale, di intesa con ANCI e Ministero dello Sviluppo economico, ha riscontrato durante le verifiche anti contraffazione attuate nella mattinata di ieri in diversi negozi del quartiere San Paolo e Poggiofranco, volta a scoprire prodotti elettrici ed elettrodomestici non conformi alla vigente normativa CE nonché pericolosi per la salute.

Oltre alla denuncia (il commerciante rischia una condanna detentiva da 6 mesi ad 1 anno e la comminazione di un’ammenda da 5.000 a 50.000 euro), sono state anche elevate sanzioni amministrative per un importo superiore a euro 10.000 euro, con la contestuale previsione di diversi sequestri finalizzati alla confisca di vari prodotti, come asciugacapelli, piastre per capelli,  fornelli a gas, orologi, telecamere, accessori per manicure, prese e ciabatte elettriche. Il materiale era posto in vendita negli spazi preposti ed era destinato all’acquisto e all’utilizzo  degli ignari acquirenti/consumatori. L’attività di osservazione statica e dinamica è stata svolta anche in abiti civili con l’ausilio di veicoli civetta.
 

Video popolari

Phon, piastre e fornelli venduti anche se pericolosi per il cliente: blitz nei negozi di Poggiofranco e San Paolo

BariToday è in caricamento