Cronaca

Docente arrestata con la droga in Australia: "Il viaggio? Regalo di un amico"

Elisa Salatino ha parlato telefonicamente con l'avvocato nominato dai suoi genitori: la prof ha riferito di aver ricevuto il viaggio in regalo da un amico e si è detta convinta che il suo bagaglio sia stato scambiato o manomesso

A regalarle il viaggio in Australia sarebbe stato un amico di Bari, economicamente agiato, che avrebbe insistito molto affinché si prendesse un periodo di relax, dopo le difficoltà attraversate anche per via della separazione dal marito.

E' quanto ha raccontato per telefono Elisa Salatino, la docente arrestata in Australia con cinque chili di cocaina in valigia, all'avvocato Oronzo De Leonardis, che assiste i familiari della donna con il collega Gabriele Contini.

In un colloquio telefonico con il legale, Elisa, docente di sostegno all'istituto Marconi di Bari, ha riferito che ad occuparsi di tutte le incombenze burocratiche per il viaggio sarebbe stato proprio questo amico. L'insegnante inoltre, ha ribadito la sua estraneità alle accuse, dicendosi convinta che il bagaglio sia stato sostituito o manomesso durante il viaggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Docente arrestata con la droga in Australia: "Il viaggio? Regalo di un amico"

BariToday è in caricamento