rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Scuole, famiglie e Regione fanno rete contro il bullismo: bando da 200mila euro per progetti degli istituti

Verranno finanziati percorsi operativi di lavoro sul campo, attivati e sostenuti da azioni di formazione specifica, per docenti curricolari o per Team bullismo, che prevedano attività di sensibilizzazione e di informazione dedicate a studenti e famiglie, nonché l’Istituzione di sportelli di ascolto.

Dalla Regione un fondo per finanziare progetti per il contrasto di bullismo e cyberbullismo: è stato pubblicato l’Avviso pubblico rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, che utilizza i 200mila euro stanziati nell'ambito della legge regionale del 2018 (Linee di Orientamento per la prevenzione e il contrasto del bullismo e cyberbullismo).

Nello specifico verranno finanziati percorsi operativi di lavoro sul campo, attivati e sostenuti da azioni di formazione specifica, per docenti curricolari o per Team bullismo, che prevedano attività di sensibilizzazione e di informazione dedicate a studenti e famiglie, nonché l’Istituzione di sportelli di ascolto.

L’Avviso è stato approvato in seguito alla sottoscrizione del Protocollo di Intesa tra la Regione Puglia e l’Ufficio Scolastico Regionale Puglia, nell'ottica di promuovere politiche di benessere sociale integrate per l’attuazione della legge Regionale sul Bullismo e Cyberbullismo, attraverso un raccordo continuativo e strutturato fra scuola, territorio e famiglia. Possono presentare domanda le Istituzioni scolastiche capofila di una rete costituita da almeno 3 Istituzioni scolastiche, compresa la capofila, entro la scadenza, fissata per il 2 novembre 2022. 

“Il lavoro in sinergia  con l’ufficio scolastico regionale - dichiara l’assessora al Welfare Rosa Barone - è indispensabile per prevenire e contrastare bullismo e cyberbullismo. La scuola ha un ruolo fondamentale nella crescita dei ragazzi e nel supporto alle famiglie, per questo auspichiamo un’ampia partecipazione da parte delle istituzioni scolastiche per dare vita alla rete prevista dalla legge. Grazie alla consigliera Di Bari già nel 2018 la Puglia è stata la prima regione ad approvare all’unanimità una legge in materia di prevenzione e contrasto a bullismo e cyberbullismo e sono orgogliosa che finalmente il provvedimento trovi attuazione”

“L’Avviso pubblicato nei giorni scorsi - dichiara la consigliera con delega alle Politiche culturali, Grazia Di Bari - finalmente permette di attuare la legge per cui mi sono battuta nel 2018. Divulgare la cultura della legalità e del rispetto per l’altro è il solo modo per prevenire e contrastare episodi di bullismo e Cyberbullismo che purtroppo sono sempre più frequenti. Dobbiamo far capire ai ragazzi e ai loro genitori che non sono soli e finalmente abbiamo i mezzi per farlo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, famiglie e Regione fanno rete contro il bullismo: bando da 200mila euro per progetti degli istituti

BariToday è in caricamento