Teatro, musica, educazione ambientale: dal Comune 200mila euro per finanziare progetti nelle scuole

52 le proposte che riceveranno il finanziamento rivolto agli istituti cittadini, tra scuole d'infanzia, primarie e secondarie di I e II grado. L'assessore Romano: "Sostegno ad attività formative importanti per i ragazzi"

C'è l'orchestra di fiati e percussioni composta da bambini e ragazzi del San Paolo, l'adozione di un'area verde da salvare dal degrado a San Girolamo, e ancora la costruzione di format radiofonici originali su tematiche sociali come legalità e intercultura, una rassegna teatrale fatta con il contributo di più scuole.

Sono soltanto alcuni dei 52 progetti finanziati dall'assessorato alle Politiche educative e giovanili attraverso un avviso rivolto a tutte le scuole statali d’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado e agli istituti comprensivi cittadini. Come da regolamento, le proposte spaziano dall’educazione alla lettura, teatrale e artistica, musicale, alimentare, ambientale, all’introduzione di nuove tecnologie e metodologie didattiche, dalla legalità all’inclusione sociale, dalla lotta alla dispersione scolastica all’intercultura, fino al potenziamento delle materie scientifiche.

L'assessore Paola Romano: "Finanziati 15 progetti in più rispetto allo scorso anno"

"Con un lavoro certosino tra le pieghe del bilancio della ripartizione PEGL - commenta l'assessore al ramo, Paola Romano - siamo riusciti a stanziare 213 mila euro per sostenere le progettualità delle nostre scuole, che gestendo ciascuna piccole somme, fino a un massimo di 5000 euro a progetto, sono in grado di ideare e realizzare attività nuove e incisive per la crescita dei nostri ragazzi. I contributi sono stati assegnati dalla commissione incaricata che ha valutato la concreta ricaduta, in termini qualitativi e quantitativi, delle iniziative sugli alunni e sulle loro famiglie, l’apertura al territorio, che rappresenta uno dei criteri più significativi nell’ottica di un pieno coinvolgimento del contesto socio-culturale di appartenenza, e gli elementi di innovazione proposti. Rispetto allo scorso anno siamo riusciti a finanziare quindici progetti in più, consapevoli dell’importanza di un protagonismo diretto di chi la scuola la vive tutti i giorni e conosce le esigenze e i desideri dei bambini e dei ragazzi che la frequentano. Mai come in questo momenti abbiamo il dovere di sostenere le scuole che rispondono sempre a più bisogni e affrontano situazioni complesse chiedendoci di sostenere progetti in grado di arricchire e integrare l’offerta formativa".

I progetti candidati e finanziati

Tra le proposte 'premiate', quella dell'Orchestra di fiati e percussioni per i bambini e ragazzi del San Paolo presentata dalla scuola 'Don Milani'. Altro progetto quello della scuola 'Duse' di San Girolamo per l'adozione e la cura di un’area di un giardino comunale per evitarne il degrado. Ancora, finanziato per la scuola 'Michelangelo' un percorso per conoscere la città vecchia e se stessi che utilizza software all’avanguardia per rielaborare in chiave futuristica le foto scattate dagli stessi ragazzi e che si conclude con una mostra. Il progetto “Radio Panetti” prevede la costruzione di format radiofonici originali i cui contenuti sono tematiche oggetto di studi curriculari o relative a problematiche sociali, fra cui legalità, inclusione, intercultura, rispetto dell’ambiente e della persona e attenzione al territorio attraverso l’approfondimento delle tradizioni culturali locali. “Giovanni il terribile” è invece il progetto promosso dalla 'Don Bosco' in collaborazione con l’Oratorio salesiano del Redentore, destinato ai ragazzi di ragazzi degli ultimi anni della scuola elementare e a quelli della scuola media, con particolare attenzione agli studenti non italiani. Il percorso si articola in 21 incontri di due ore l’uno focalizzati sui temi dell’intercultura e dell’educazione alla legalità e dell’ambiente attraverso laboratori artistici, esercitazioni di lettura, visione di film, laboratori teatrali e momenti di esplorazione del territorio. Promossa invece dal Salvemini “Skene”, una rassegna teatrale che per 4 giorni coinvolge più di 20 scuole baresi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

la-lista-dei-progetti-finanziati

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento