Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Una piattaforma streaming per i corti di "Progetto Memoria", al via l'accordo tra Politecnico e AFC

La sperimentazione renderà possibile visionare gratuitamente in streaming i corti realizzati durante le due edizioni del progetto dedicato ai grandi personaggi pugliesi del '900

I cortometraggi prodotti da Apulia Film Commission nelle due edizioni del “Progetto Memoria”, sono disponibili in streaming video adattivo e possono essere visti gratuitamente sul link:https://quavstreams.quavlive.com/user/apuliafilmcommission/.

“Progetto Memoria”, dedicato ai grandi personaggi pugliesi del ‘900, è l’iniziativa che ha coinvolto giovani operatori del settore dell’audiovisivo nella realizzazione di cortometraggi, documentari o di fiction, sulla vita di personaggi che hanno contributo alla definizione dell’identità e della storia pugliese del secolo scorso.

Questa prima attività rientra nell’accordo sottoscritto la scorsa settimana tra Politecnico di Bari e Apulia Film Commission, a firma del Rettore, Nicola Costantino e della presidente di Apulia Film Commission, Antonella Gaeta, che stabilisce una convenzione quadro di durata quinquennale, finalizzata alla promozione dell’innovazione tecnologica nel campo della produzione e della distribuzione di opere audiovisive. L’atto ufficiale ha dato il via alla sperimentazione di nuove tecnologie di streaming, grazie alla rete internet. Obiettivo dell’attività di ricerca sarà di investigare l’effetto del canale distributivo Internet sulla fruibilità di opere cinematografiche e audiovisive. La convenzione prevede anche attività di ricerche di comune interesse con l’obiettivo di sviluppare conoscenze di base e possibilità di applicazione di carattere innovativo e d’interesse industriale, l’attivazione di tirocini, stages e orientamento formativo.

L’esperienza di ricerca e applicazione partita dalla Puglia, vanta un significativo e pioneristico caso negli Stati Uniti di sviluppo di sistema. L’azienda di distribuzione “Blockbuster”, fino a pochi anni fa la prima catena mondiale di noleggio DVD, ha chiuso l’attività e “Netflix”, una piccola società di noleggio, si è trasformata nella prima società al mondo per la distribuzione di film in streaming adattivo con 30 milioni di utenti registrati negli USA. Ciò ha confortato l’azienda americana. E’ recentissima la notizia infatti, che Netflix ha esordito nella produzione di un serial TV con Kevin Spacey che sarà distribuito soltanto su Internet.

La sperimentazione della nuova piattaforma di streaming adattivo è curata dal Laboratorio di Controlli Digitali (https://c3lab.poliba.it) del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione del Politecnico di Bari di cui è responsabile scientifico il prof. Saverio Mascolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una piattaforma streaming per i corti di "Progetto Memoria", al via l'accordo tra Politecnico e AFC

BariToday è in caricamento