Cronaca Palese - Macchie

Progetto pilota “Bari smart nutrition days”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La FIB (Fondazione Italiana Biologi) ha stipulato con il Comune di Bari una Convenzione che ha per oggetto la salvaguardia e il miglioramento del benessere e della qualità della vita dei cittadini, la prevenzione di comportamenti non salutari della popolazione, attraverso una pianificazione di azioni congiunte per la promozione del benessere e della qualità della vita.

Promuovere una nuova cultura e consapevolezza alimentare nel rispetto dell'ambiente.

A questo scopo, è stato realizzato il Progetto pilota di Educazione/Informazione/sensibilizzazione alimentare ed ambientale denominato "Bari Smart Nutrition Days", che vede coinvolto l'Assessorato all'Ambiente e allo Sport e il Municipio II.

Il progetto pilota, nello specifico, è curato dal Responsabile Scientifico, Maria Campanile, e dal Comitato Scientifico formato da Enzo Anelli, Elisabetta Cavalcanti, Angela Di Natale, Viviana Martiradonna, Francesca Tommasi.

Il progetto si svolgerà durante la manifestazione pubblica "Fiera dei Nuovi Stili di Vita" che vedrà come protagonisti produttori agricoli, artigiani locali, associazioni di volontariato, associazioni sportive / Onlus e la presenza costante della FIB-ONB che sarà presente con un gazebo, ogni prima domenica del mese, a partire dal 7 febbraio 2016, presso Piazzale Lorusso, Bari (nei pressi ex hotel Ambasciatori) con apertura al pubblico dalle ore 9:00 alle ore 14:00 e durante alcune importanti manifestazioni sportive domenicali.

L'obiettivo è divulgare i temi della corretta alimentazione e della sicurezza alimentare.

Presso il 14° circolo didattico "Re David" Scuola primaria statale - Via Omodeo, 27 Bari si terranno, anche, incontri con i cittadini, i ragazzi e rispettive famiglie, sui temi della corretta alimentazione e della sicurezza alimentare nelle stesse domeniche, ma a partire dal 6 marzo.

Il coinvolgimento del territorio attraverso le scuole elementari e le scuole medie e relative famiglie è di estrema importanza per mettere in atto azioni di prevenzione per raggiungere un ottimale stato di salute, per fare educazione/corretta informazione/formazione sui corretti stili di vita, con l'obiettivo di stimolare l'incremento ed il miglioramento della qualità della vita, di promuovere il benessere della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto pilota “Bari smart nutrition days”

BariToday è in caricamento