menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disturbi da caldo, ecco la campagna estiva: le farmacie fanno 'rete' per aiutare anziani e persone fragili

E' stato presentato questa mattina #farmaciaestate, il progetto promosso da Federfarma Bari, che prevede più controlli per la pressione, oltre farmaci e dispositivi consegnati a domicilio

Controlli per la pressione rafforzati, farmaci e dispositivi consegnati a domicilio e una campagna di prevenzione - anche a distanza - sui disturbi legati agli effetti del calore. Sono questi i punti base della campagna "#farmaciaestate”, promossa da Federfarma Bari, con il patrocinio dell’Ordine dei farmacisti di Bari e BAT, nell’ambito del piano delle azioni sociali cittadine coordinate dall’assessorato al Welfare. Il progetto, presentato questa mattina dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico, dal presidente di Federfarma Bari Vito Michele Domenico Novielli e dal presidente dell’Ordine Interprovinciale Farmacisti di Bari e BAT Luigi D’Ambrosio Lettieri, prevede una campagna mirata alle persone più anziane e ai soggetti 'fragili' (disabili, persone con malattie croniche, neonati, bambini piccoli e senza fissa dimora), con iniziative nel periodo dal primo luglio al 31 agosto, in cui le temperature salgono in maniera vertiginosa nelle aree urbane. 

Al centro del progetto ci sono appunto le farmacie, che offriranno servizi più tempestivi ai clienti, oltre a veicolare una campagna di comunicazione sul tema con materiale istituzionale in tutti i 41 Comuni metropolitano. Verranno così posta l'attenzione sugli effetti del caldo e sui disturbi da esso causati: spossatezza - dovuta a perdita eccessiva di acqua e di sali contenuti nel sudore -, crampi, gonfiore degli arti inferiori o addirittura perdita temporanea e improvvisa di coscienza (lipotimia), causata da un calo di pressione arteriosa conseguente al ristagno di sangue nelle zone periferiche e a un mancato apporto dello stesso al cervello. Tra i disturbi peggiori c'è poi lo stress da calore, che può comportare disorientamento, malessere generale, debolezza, nausea, vomito, mal di testa, battito cardiaco accelerato, abbassamento della pressione, disidratazione, confusione, irritabilità.

“Sono molto soddisfatta di questa nuova collaborazione perché oggi avviamo un percorso che vedrà nei prossimi mesi la realizzazione di altre iniziative con Federfarma e l’Ordine dei farmacisti - ha dichiarato l'assessore Francesca Bottalico -. Si tratta di una delle attività previste dal piano cittadino di contrasto alle ondate di calore per i soggetti più vulnerabili, che presenteremo tra qualche giorno. Riteniamo che le farmacie siano un presidio socio-sanitario di prossimità fondamentale per i cittadini, pertanto la rete delle realtà cittadine si arricchisce di un prezioso componente, particolarmente attento alle condizioni di salute delle persone disabili, dei bambini, degli anziani e di chi vive una condizione particolarmente difficile”.
 
“Ringraziamo l’assessora Bottalico per averci coinvolto nella rete del welfare cittadino - ha spiegato Vito Michele Domenico Novielli -. Con #farmaciaestate Federfarma ha fatto una scelta precisa, quella di stare accanto alle famiglie durante la stagione estiva, periodo dell’anno in cui il caldo mette a dura prova la salute dei cittadini. Ci stiamo impegnando a rafforzare quanto già effettuiamo durante l’anno attraverso le 353 farmacie dell’area metropolitana di Bari, 50 delle quali aperte anche di notte, che rappresentano il presidio territoriale in grado di garantire un’assistenza costante in un periodo critico dell’anno". 
 
“È stata evidenziata una parola d’ordine del vocabolario storico utilizzato dai farmacisti, prossimità, che fa rima con il termine solidarietà - ha concluso Luigi D’Ambrosio Lettieri -. Oggi il welfare ha bisogno di recuperare proprio il senso di solidarietà che, attraverso la rete coordinata dall’assessorato al Welfare, sta riacquistando un suo significato autentico. Questa iniziativa rappresenta un’offerta resa con il cuore da parte delle farmacie, che costituiscono delle attività territoriali votate al servizio ai cittadini". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento