Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Madonnella

Madonnella, pronti i soldi per gli alberelli. Scontro su dove piantarli

Giovedì si deciderà come investire 90mila euro. Melini contro Muciaccia: "Basta destinare soldi solo sulla piazza, si pensi anche alla periferia del rione"

Piazza Carabellese a Madonnella

Novantamila euro. Questa la cifra che la circoscrizione Madonnella dovrà destinare per un progetto di riqualificazione del quartiere. Si tratta della quota annuale che il Comune trasferisce nelle casse delle circoscrizioni per attivare opere pubbliche. Oggi la commissione che si occupa di arredo urbano si è riunita per discutere delle idee poste sul tavolo dal presidente Nichi Muciaccia. In origine c’era l’intenzione di mettere i soldi a disposizione del progetto di restyling del campo di via Caduti, di fronte alla chiesa di ‘San Sabino’. Dopo quasi cinque anni di abbandono, sembrava che il 2013 fosse quello decisivo per far partire i lavori, ma pochi giorni fa è arrivato l’ennesimo stop. Il capogruppo dell’opposizione della VII circoscrizione, Irma Melini, ha spiegato ai microfoni di Bari Today come quel campo, dopo la sentenza della Corte di Strasburgo che riguardava Punta Perotti, è da considerarsi a tutti gli effetti di proprietà privata.

“Dopo opportune verifiche abbiamo preso atto anche noi dell’effettiva proprietà privata di quel campo – afferma Muciaccia –. Ma ora non vogliamo disperdere il denaro, anzi lo vogliamo investire in modo da valorizzare il nostro quartiere”. Due le macroproposte sul tavolo. L’idea principale riguarda un potenziamento della piantumazione degli alberi sia sul tratto di via Carulli che collega piazza Carabellese con via Abbrescia, sia su corso Sonnino, nel pezzo di strada che congiunge la scuola ‘Balilla’ con via Cardassi.

La seconda proposta verte invece sulla trasformazione del campo di beach soccer della spiaggia di ‘Pane Pomodoro’ in un campo da calcetto in erba sintetica. “Personalmente sarei per investire più nel verde del quartiere – afferma Muciaccia -. Nei prossimi giorni mi aggiornerò con i capigruppo e nel consiglio di giovedì decideremo, ma spero che si raggiunga una decisione condivisa”.

Irma Melini si dichiara disponibile, ma non a tutte le condizioni: “E’ impensabile che si debba pensare solo ed esclusivamente alle strade che circoscrivono piazza Madonnella”. “E’ ora di dedicare attenzione alla parte periferica del quartiere, come quella che si sviluppa al di là del ponte di via Di Vagno, per niente valorizzata e da anni abbandonata a se stessa”, conclude il capogruppo dell’opposizione. Giovedì si dipanerà la matassa. Ma l’aria che si respira in quel di via arcivescovo Vaccaro sembra tutt’altro che distesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonnella, pronti i soldi per gli alberelli. Scontro su dove piantarli

BariToday è in caricamento