Cronaca

San Nicola, i festeggiamenti entrano nel vivo con il corteo storico

I tre giorni di festa dedicati al Santo Patrono si aprono con la rievocazione storica dell'arrivo a Bari delle ossa del Santo

Sfila il corteo storico, ed entrano nel vivo i tre giorni di festeggiamenti in onore del Santo Patrono.

Un corteo che si è svolto, come annunciato, alla luce delle fiaccole: l'illuminazione pubblica è stata spenta progressivamente al passaggio dei figuranti. Di grande impatto scenografico la novità nell'itinerario: il corteo, dopo aver attraversato il primo tratto del lungomare Imperatore Augusto, ha imboccato via Venezia percorrendola fino alla scaletta della Basilica del San Nicola. Il passaggio è stato però interdetto al pubblico. Dopo il percorso sulla Muraglia il corteo si è concluso in Basilica. Mentre sulla facciata venivano proiettate le sagome sfocate dei barconi in preda ai disagi della navigazione, la voce narrante di Vito Signorile, in dialetto barese, ne ha raccontato la storia. Suggestiva la performance dell'acrobata che ha rievocato il “miracolo dell’uccellino”, accompagnata dal canto di Nabil Salameh. Ultimo momento della rievocazione la consegna del quadro del Santo nelle mani del priore della Basilica Ciro Capotosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Nicola, i festeggiamenti entrano nel vivo con il corteo storico

BariToday è in caricamento