Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Policlinico, autista del 118 aggredito dal parente di un paziente

L'episodio venerdì sera al pronto soccorso. L'uomo è stato aggredito dal fratello di un ragazzo trasportato in ospedale da un equipaggio del 118 in seguito ad un incidente stradale. Ha riportato una contusione cranio facciale con 5 giorni di prognosi

Un autista di un'ambulanza del 118 aggredito e malmenato dal parente di un paziente. L'episodio è avvenuto venerdì sera al pronto soccorso del Policlinico.

L'equipaggio del 118 è intervenuto per un incidente su via Fanelli, trasportando in codice rosso in ospedale il ragazzo rimasto coinvolto nello scontro. Al pronto soccorso si è consumata l'aggressione: il fratello del ferito, in attesa di conoscere gli esiti dell'esame tac, si sarebbe rivolto all'autista dell'ambulanza, che però non ha saputo fornirgli risposte sullo stato di salute del congiunto. A quel punto è scattata l'aggressione fisica: l'operatore 118 ha riportato una contusione cranio facciale con una prognosi di 5 giorni.

Episodi simili purtroppo - denunciano gli operatori del 118 - non sono infrequenti: più volte i soccorritori hanno richiamato l'attenzione sulle condizioni di insicurezza in cui spesso si trova ad operare chi garantisce un servizio indispensabile come quello del 118.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Policlinico, autista del 118 aggredito dal parente di un paziente

BariToday è in caricamento