Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo picco di accessi nei pronto soccorso pugliesi: più di 3400 pazienti in un giorno, tanti gli interventi legati al caldo

Superato il 'record' registrato lo scorso 10 agosto: a incidere soprattutto gli interventi legati all'afa. La maggior parte dei casi comunque ritenuti non gravi. Solo 129 gli assistiti indicati come sospetti casi Covid

I pronto soccorso pugliesi restano in affanno, continuando a registrare un elevato numero di accessi. Nella giornata di ieri, con 3407 pazienti assistiti in 24 ore, è stato superato il picco registrato lo scorso 10 agosto, quando gli accessi furono pari a 3271.

Ad incidere - come riporta l'Ansa - sono in buona parte gli accessi legati all'afa e al gran caldo di questi giorni. Guardando ai dati del monitoraggio effettuato dall'Agenzia per i servizi sanitari regionali, delle 3.407 persone assistite ieri, infatti, solo 129 sono stati gli interventi "etichettati" come sospetti casi Covid, il 3,79% del totale. In generale, la maggior parte dei casi non è stata ritenuta grave: sempre guardando ai dati Agenas, il 47,24% dei pazienti è stato dimesso con "codice verde" e il 23,62% con "codice azzurro". 

Guardando invece alla mattinata odierna, secondo i dati forniti in tempo reale dalla Regione sul portale Puglia Salute (aggiornamento ore 12.20), appare confermata la prevalenza di codici azzurri e verdi. Al Policlinico di Bari, ad esempio, sono 4 i pazienti con codice azzurro in attesa e 4 quelli in codice verde. Sono invece 3 i pazienti in visita contrasssegnati con il codice rosso, 15 quelli in codice arancione, 26 e 25 quelli contrassegnati, rispettivamente, con codice azzurro e verde.

Lo scorso 6 agosto, per far fronte all'aumento degli accessi registrati nei presidi di emergenza-urgenza e sopperire alla contemporanea carenza di personale, il presidente della Regione, Michele Emiliano, ha emanato un'ordinanza che autorizzava i direttori delle Asl a coinvolgere anche medici di medicina generale, medici in servizio in altri reparti o in pensione. Un provvedimento che è stato però bocciato dalle organizzazioni sindacali, e di fatto rimasto inapplicato e senza effetti sulla situazione.

(foto di repertorio)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo picco di accessi nei pronto soccorso pugliesi: più di 3400 pazienti in un giorno, tanti gli interventi legati al caldo

BariToday è in caricamento