Cronaca

Prostituzione minorile al San Nicola, chieste condanne per un insegnante e un pasticcere: sentenza il 21 gennaio

Il 58enne e il 51enne sono accusati di atti sessuali con minore, sfruttamento della prostituzione, produzione e detenzione di materiale pedopornografico

Due condanne, a otto e sei anni di detenzione, per due degli imputati nel processo sul presunto giro di prostituzione minorile scoperto dagli inquirenti nell'area attorno allo stadio San Nicola di Bari. È la richiesta della Procura di Bari nei confronti di un insegnante privato di musica 58enne e di un pasticcere 51enne della provincia di Bari, a processo con rito abbreviato con le accuse di atti sessuali con minore, sfruttamento della prostituzione, produzione e detenzione di materiale pedopornografico.

Uno degli arrestati: "Non sapevo fosse minorenne"

I fatti contestati si riferiscono al periodo che va dal 2010 al 2017: secondo quando emerso dalle indagini dei carabinieri, coordinate dal pm Marcello Quercia, gli imputati avrebbero abusato in più occasioni di quattro minorenni - due rumeni e due italiani - in cambio di pochi euro e di alcuni 'regali', come sigarette e boccette di profumo. Inoltre si sarebbero scambiati migliaia di foto e video pedopornografici. Se le richieste della Procura saranno accolte dai giudici, lo si saprà il 21 gennaio del prossimo anno, quando è prevista l'udienza finale del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione minorile al San Nicola, chieste condanne per un insegnante e un pasticcere: sentenza il 21 gennaio

BariToday è in caricamento