Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protesta degli ambulanti sulla tangenziale, dopo il blocco i furgoni ripartono tra colpi di clacson e applausi

Le immagini della manifestazione che ha visto questa mattina mercatali, commercianti e ristoratori bloccare per alcune ore la statale 16 in direzione sud: "Siamo allo stremo, non sappiamo più come farci ascoltare"

 

"Vogliamo lavorare come tutti, non vogliamo l'elemosina". "Siamo stanchi, nessuno ci ascolta, da un anno stiamo cercando di protestare e di farci ascoltare, abbiamo provato con la diplomazia, chiedendo i permessi, ma ora basta". Sono le voci di ambulanti, piccoli commercianti e ristoratori che questa mattina hanno occupato per protesta, per alcune ore, la tangenziale  di Bari. I manifestanti hanno bloccato i furgoni sulla carreggiata in direzione sud, all'altezza di Poggiofranco, esponendo a centro strada uno striscione con la scritta: "Chiudete tutto e tutti". Un modo, da parte di chi è sceso in strada, per sottolineare come, nell'ultimo anno, chiusure e restrizioni legate all'emergenza Covid abbiano penalizzato solo e soltanto le stesse categorie, a fronte, per altro, di "ristori da miseria". La manifestazione è stata organizzata dall'Associazione nazionale ambulanti. Poco prima delle undici il blocco è stato rimosso, e i furgoni sono ripartiti tra colpi di clacson e applausi.


 

(video da Fb Movimento Impresa)

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento