Cronaca Palese - Macchie

Protesta dei migranti, momenti di tensione al Cara di Palese: sette arresti

La situazione è tornata alla normalità dopo l'intervento di polizia e carabinieri: al centro della protesta i lunghi tempi di attesa per l'esame dei ricorsi presentati per il riconoscimento dello status di rifugiato

Momenti di tensione questa mattina nel Cara di Palese. Una quarantina di ospiti - per la maggior parte nigeriani - del Centro di accoglienza per richiedenti asilo, ha dato vita ad una manifestazione di protesta, lamentando i tempi lunghi  per l'esame in Appello dei ricorsi presentati per il mancato riconoscimento dello status di rifugiato.

Gli stessi manifestanti avrebbero ad un certo punto chiuso i cancelli di ingresso alla struttura, rendendo necessario l'intervento di carabinieri e polizia, in seguito al quale la siruazione è tornata alla normalità.

Tra gli ospiti non ci sono stati feriti, mentre due appartenenti alle Forze dell'ordine hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari. Sette invece gli immigrati arrestati dalla polizia, accusati di sequestro di persona, lesioni personali, violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta dei migranti, momenti di tensione al Cara di Palese: sette arresti

BariToday è in caricamento