Cronaca Japigia / Via Guglielmo Oberdan

Rischiano il licenziamento, addetti alle pulizie dei treni protestano in via Oberdan

Due operai sono saliti sul tetto del deposito delle Ferrovie Sud Est, altri hanno occupato i binari: dal mese prossimo il servizio di pulizia passerà ad un'altra azienda, con il rischio di esuberi e riduzione degli stipendi

Dal mese prossimo rischiano di ritrovarsi con lo stipendio ridotto, o addirittura senza lavoro. Per questo gli operai di una ditta che si occupa delle pulizie sui treni delle Ferrovie Sud Est stamattina hanno dato vita ad una protesta nel deposito dell'azienda, in via Oberdan.

Due operai sono saliti sul tetto del deposito, minacciando di darsi fuoco con una tanica di benzina. Altri hanno occupato i binari.

I dipendenti chiedono una proroga del loro contratto di lavoro. Da maggio infatti l'appalto per il servizio di pulizie sui treni passerà ad una nuova ditta, che avrebbe già annunciato riduzioni del personale e dell'orario di lavoro.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia, Vigili del Fuoco e 118. Sono in corso trattative per cercare di convincere gli operai a porre fine alla protesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischiano il licenziamento, addetti alle pulizie dei treni protestano in via Oberdan

BariToday è in caricamento