La pioggia non ferma i lavoratori dello spettacolo e della cultura, la protesta a Bari: "Settore in ginocchio, ripartiamo"

La manifestazione davanti al teatro Piccinni. Ad oggi spettacoli teatrali e concerti non sono autorizzati in attesa del 15 giugno quando, secondo le disposizioni governative, potranno riprendere  seppur con un numero limitato di spettatori

Non è bastata la pioggia a fermare i lavoratori pugliesi dello spettacolo e della cultura che, questo pomeriggio, hanno protestato davanti al teatro Piccinni, per la mobilitazione #convocatevidalvivo, con l'obiettivo di chiedere tutele e di ripartire dopo le chiusure legate alla crisi epidemica coronavirus. Ad oggi spettacoli teatrali e concerti non sono autorizzati in attesa del 15 giugno quando, secondo le disposizioni governative, potranno riprendere  seppur con un numero limitato di spettatori.

convocateci dal vivo-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appuntamento barese ha visto la partecipazione di circa 200 eprsone provenienti da tutta la Puglia e si è svolto in contemporanea con altre 13 città italiane. I manifestanti, rispettando il distanziamento interpersonale, hanno indossato mascherine con croci rosse all'altezza della bocca, simboleggiando il rischio di restare inascoltati nella loro protesta. Tra le proposte, oltre alla ripresa completa degli eventi dal vivo, anche un reddito di continuità e un tavolo di confronto per discutere delle riaperture.  La manifestazione si è conclusa con un cerchio collettivo a simboleggiare il reddito di continuità richiesto per far fronte alle difficoltà economiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento