Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Protezione civile, la protesta dei precari: stop agli straordinari

I 20 dipendenti precari della Protezione Civile Puglia annunciano una settimana di sciopero per protestare contro la mancata stabilizzazione. A partire da oggi stop agli straordinari e alle trasferte al di fuori dell'orario di servizio

La protesta dei dipendenti precari della Protezione civile scatta proprio nel momento in cui la regione potrebbe trovarsi ad affrontare una situazione d'emergenza, con l'ondata di gelo prevista nei prossimi giorni. Ed è proprio a partire da oggi che i 20 lavoratori a tempo determinato della Protezione Civile Puglia hanno annunciato una settimana di mobilitazione per protestare contro la mancata stabilizzazione e il disinteresse nei confronti della loro situazione.

LO STOP AGLI STRAORDINARI - Una protesta che significherà, innanzitutto, lo stop agli straordinari, alle trasferte fuori sede con mezzo proprio e agli interventi d'emergenza al di fuori dell'orario di servizio. Insomma, sottolineano i lavoratori in una nota, tutte quelle funzioni "extra contratto" svolte per oltre quattro anni al fine di garantire la funzionalità e l'efficienza dell'Ente.

"Nel corso degli anni la funzionalità della sala operativa della Protezione civile - si evidenzia nella nota - per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità, è stata garantita grazie all'impegno quasi esclusivo del personale a tempo determinato (che ad oggi costituisce il 60% del totale del personale del Servizio Protezione Civile) che si è reso costantemente disponibile a svolgere la propria prestazione di lavoro anche oltre le mansioni contrattuali sacrificando il proprio tempo per la gestione di situazioni che talvolta hanno richiesto una presenza costante ben superiore a quella prevista dal contratto di lavoro".

L'ALLERTA METEO PER LE PROSSIME ORE - Intanto proprio in mattinata la Protezione civile regionale ha lanciato l'allerta meteo per le prossime 48-72 a causa dell'ondata di maltempo che potrebbe colpire l'intera regione. Il Comune di Bari si è già attivato per fronteggiare l'emergenza freddo facendo appello a ospedali e stazioni affinché tengano aperte anche di notte le sale d'attesa per dare rifugio ai senzatetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile, la protesta dei precari: stop agli straordinari

BariToday è in caricamento