Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

'#siamotuttibaresi': la protesta degli avvocati penalisti baresi si muove sui social. Il ministro: "Sbagliate"

L'hashtag serve a 'chiamare a raccolta' quanti parteciperanno domani alla protesta nazionale indetta dall'Unione delle Camere penali italiane per la difficile situazione del Palagiustizia di via Nazariantz

"#siamotuttibaresi". E' questo l'hashtag con cui gli avvocati baresi invitano i rappresentanti della giustizia a partecipare alla manifestazione nazionale organizzata dall'Unione delle Camere Penali Italiane. La protesta si terrà domani a Bari e vuole sensibilizzare l'opinione pubblica nazionale sulla situazione di emergenza che sta vivendo la giustizia penale barese.

Per quasi un mese,infatti, avvocati e magistrati sono stati costretti a celebrare le udienze nelle tende montate nel parcheggio esterno del Palagiustizia di via Nazariantz. Provvedimento ora sospeso per effetto di un decreto ministeriale. E ora il 'personale della giustizia' scenderà in piazza in protesta, seguendo l'idea di un avvocato di Treviso, comunicata sabato pomeriggio e subito accolta dall'avvocatura barese. Da oggi, quindi, nell'ambito dell'astensione nazionale degli avvocati e in vista della manifestazione di domani, sui profili Facebook di molti penalisti baresi è stata pubblicata la foto dell'avviso affisso all'ingresso della tendopoli. Poche parole, ma dal forte impatto: "I processi sono sospesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'#siamotuttibaresi': la protesta degli avvocati penalisti baresi si muove sui social. Il ministro: "Sbagliate"

BariToday è in caricamento