Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Car Sharing: nei prossimi giorni la pubblicazione del bando

Il servizio si chiamerà 'BariMo' e sul modello di altre città sarà gestito tramite un'app per smartphone. Decaro: "Se il progetto andasse a buon fine saremmo la prima città del sud Italia ad applicarlo"

Nella Giunta comunale tenutasi stamattina, oltre all'approvazione definitiva della chiusura al traffico sperimentale di Via Roberto da Bari, è stata approvata la delibera riguardante l’avviso pubblico che servirà a selezionare il soggetto gestore del servizio di car sharing cittadino.

"Torniamo a proporre il servizio di car sharing con un avviso pubblico tarato sul modello già sperimentato in altre città italiane - ha dichiarato sindaco Antonio Decaro.- Ad oggi nessuna città del sud Italia ha al suo attivo questo servizio, e se il nostro progetto andasse a buon fine saremo i primi".

Il servizio di car sharing prenderà il nome di 'BariMo' e sarà a 'flusso libero': si potrà prendere e lasciare l'auto senza dover rispettare parcheggi specifici o stalli dedicati. Il tutto avverrà tramite una App per smartphone che consentirà la mappatura istantanea delle auto disponibili in città e il loro contestuale stato (libere, occupate o prenotate). In questo modo si potrà individuare l’auto più vicina, richiedere il codice per l'apertura e l’accensione ed effettuare il pagamento.

Alle aziende che parteciperanno al bando è stato richiesto un parco auto che vada dai 30 ai 250 mezzi (con l'intenzione di arrivare a 500 veicoli) alimentati a conduzione elettrica, ibridi, gpl, metano o benzina euro 5, che siano disponibili 24 ore al giorno. L'amministrazione comunale, in cambio di un canone annuo di 50€, garantirà la sosta gratuita in tutte le aree della ZSR, il transio nelle ZTL e la possibilità di riservare aree per la sosta dedicate al servizio. Il costo del servizio sarà deciso dal gestore del servizio in regime di libero mercato.

L'auspicio del sindaco Decaro è che "a differenza della gara per il car sharing del 2007 che andò deserta, questa volta Bari sia pronta ad accogliere un servizio del genere anche in favore di un cambio culturale nelle modalità di spostamento e trasporto cittadino”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Car Sharing: nei prossimi giorni la pubblicazione del bando

BariToday è in caricamento