menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pugliapride", gli assessori comunali si autotassano per finanziare la manifestazione Lgbqti

L'evento, in programma in centro nel pomeriggio del primo luglio, è stato presentato questa mattina. Gli organizzatori avevano lanciato una campagna di crowdfunding

Il Pugliapride, la festa della comunità Lgbqti pugliese in programma a Bari il primo luglio, sarà finanziato anche dagli assessori comunali. I componenti della giunta hanno voluto manifestare così la loro solidarietà per la manifestazione, che quest'anno aveva scelto la via del crowdfunding online per riuscire a coprire le spese dell'organizzazione

"Gli assessori daranno 50 euro a testa al coordinamento Puglia Pride" ha spiegato l'assessore alla Cultura Silvio Maselli questa mattina durante l'incontro di presentazione dell'iniziativa, che ha già trovato il suo padrino: l'inviato di Striscia la Notizia Alessio Giannone, meglio conosciuto come Pinuccio. Nel centro di Bari e sul lungomare sfileranno anche tre carri e sarà diffusa della musica. "Sarà soprattutto una festa, ma anche un'occasione per rivendicare i diritti del popolo Lgbqti. Ognuno e ognuna di noi ha il diritto a essere ciò che è" ha spiegato la coordinatrice Rosa Perrucci

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento