Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Aumentano i posti letti in Terapia intensiva, Puglia verso la 'promozione' in zona gialla

Sono circa 130 i posti aggiuntivi individuati dalla Regione, che ha inviato un report dettagliato al Ministero della Salute. Si passa così da 'rischio elevato' a 'rischio medio'

Già in settimana potrebbe arrivare la 'promozione' per la Puglia, che diventerebbe così zona gialla. Il Dipartimento Salute della Regione ha infatti inviato al Ministero della Salute la nota di aggiornamento dei posti letto di terapia intensiva disponibili, che comprende circa 130 posti in più attivati da fine novembre a oggi dalla Protezione civile attraverso la creazione di piastre di Intensiva. Si tratta di reparti provvisori realizzati nel corso degli ultimi 2-3 mesi, che a Bari comprende gli ospedali Policlinico e San Paolo. Gli ulteriori posti sono stati poi individuati a Foggia, nella Bat, a Taranto e Brindisi.

L'aumento dei posti nelle rianimazioni fa, quindi, passare la Puglia da 'rischio alto' a 'rischio medio' e, di conseguenza, la regione rientra nei parametri previsti per l'inserimento nella fascia gialla. Infatti, secondo l'ultima rilevazione di Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, aggiornata a ieri sera, in Puglia è occupato il 29 per cento dei posti letto di Intensiva, in crescita di un punto percentuale rispetto al report di ieri ma, comunque, sotto la soglia critica fissata al 30 per cento dal ministero della Salute. La settimana scorsa, invece, il tasso di occupazione era al 37%, proprio perché nel conteggio non venivano inseriti anche i posti letti creati dalla Protezione civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i posti letti in Terapia intensiva, Puglia verso la 'promozione' in zona gialla

BariToday è in caricamento