A caccia di rifiuti sulla spiaggia, volontari ancora in azione a Torre Quetta: via plastica, reti e cicche

Oltre 30 chili di rifiuti raccolti nel corso del 'clean up' organizzato da Retake in concomitanza con il nuovo sciopero del 'Fridays for Future'. Nei prossimi giorni un'iniziativa al Santarella per dare nuova vita alle pareti esterne della scuola

Oltre trenta chili di rifiuti sparsi sulla spiaggia e recuperati dai volontari, tra plastica, vetro, reti di cozze, cicche e tappi di bottiglie. Non si fermano i clean up organizzati dai volontari di Retake per ripulire Torre Quetta. Un'altra iniziativa si è tenuta ieri, in concomitanza con il nuovo sciopero dei 'Fridays for Future'. 

"In circa 100 metri - raccontano i volontari - è stato fatto un clean up dal sapore scientifico. Con il bilancino abbiamo misurato: 35 kg di rifiuti vari, 4kg di vetro, 6.5 kg di plastica,2 kg di sole reti di cozze e 1.5 kg di tappi di ogni genere. Adesso riflettiamo".

Intanto, nella stessa giornata, altri volontari sono stati impegnati presso l'istituto Santarella, dove sono in corso i preparativi per un evento che, con il coinvolgimento di studenti e docenti, nei prossimi giorni darà nuova vita alle pareti esterne della scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento