Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Punta pistola contro agente e lo picchia per fuggire: catturato Giovanni Cassano

Il 44enne era stato notato, il 4 novembre scorso, mentre si aggirava nel quartiere Libertà indossando parrucca e giubbotto antiproiettile. Sarebbe riuscito a scappare aiutato anche da un gruppo di vicini

La Polizia ha arrestato, ieri mattina, Giovanni Cassano, pregiudicato barese fratellastro del più noto calciatore Antonio: il 44enne è finito in manette per porto e detenzione di arma da fuoco, ricettazione, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. I fatti contestati risalgono al 4 novembre quando, mentre transitava nel quartiere Libertà, una pattuglia di agenti ha notato due persone che, alla loro vista, hanno tentato la fuga. Cassano, che indossava un giubbotto antiproiettile e una parrucca da donna, avrebbe puntato il revolver contro i poliziotti, intimandogli di lasciarlo stare. Da lì è scattato un inseguimento a piedi per alcune centinaia di metri: inizialmente bloccato, Cassano è riuscito a fuggire dopo aver sfrrato calci e pugni contro un agente, agevolato anche da una ressa di persone che avrebbero ostacolato l'azione della Polizia. Il 44enne è stato prelevato da un'autovettura, facendo perdere le tracce fino a ieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta pistola contro agente e lo picchia per fuggire: catturato Giovanni Cassano

BariToday è in caricamento