Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Abitazioni, conti correnti e un fondo agricolo: sequestrati beni per 700mila euro a pregiudicato

Operazione della Finanza a Putignano: l'uomo, con precedenti per rapina, ricettazione, usura, traffico di stupefacenti, associazione per delinquere di stampo mafioso, è considerato un soggetto "pericoloso" ai sensi del codice antimafia

I finanzieri della Tenenza di Putignano, a seguito di indagini patrimoniali a contrasto dei patrimoni illeciti accumulati dalla criminalità organizzata, hanno eseguito, su disposizione del Tribunale di Bari, un sequestro di beni nei confronti di un pluripregiudicato, già sorvegliato speciale di P.S. con obbligo di soggiorno.

L’esecuzione di mirate indagini economico-patrimoniali ha permesso di dimostrare, da un lato, la pericolosità sociale del soggetto, e dall’altro la sproporzione tra le fonti di reddito “ufficiali” e la reale capacità economica allo stesso riconducibile - anche a mezzo di soggetti prestanome.

Nel dettaglio sono stati sequestrate due abitazioni, un'autorimessa, un deposito, un fondo agricolo attiguo ai fabbricati, un locale industriale, un'autovettura, una moto, oltre ai saldi attivi, per un valore commerciale complessivo di circa 700mila euro, risultati nella disponibilità del soggetto, "considerato - spiegano gli investigatori - 'socialmente pericoloso' nell’accezione del Codice antimafia, alla luce dei numerosi e gravi precedenti penali e carichi pendenti relativi a plurime condotte di furto, rapina, ricettazione, usura, traffico di stupefacenti, associazione per delinquere di stampo mafioso oltre che per i reati di favoreggiamento e stalking".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abitazioni, conti correnti e un fondo agricolo: sequestrati beni per 700mila euro a pregiudicato

BariToday è in caricamento