Cronaca

Simula rapina per non restituire il denaro ricevuto in prestito: denunciata

La donna, una 39enne di Putignano, si è presentata dai carabinieri raccontando di essere stata aggredita e derubata da un uomo. In realtà, la donna aveva invetntato tutto per evitare di dover restituire un prestito di 2500 euro

Si è presentata in caserma, raccontando di essere stata aggredita e rapinata nei pressi della sua abitazione da un uomo armato di pistola, che le aveva portato via la somma di 2.500 euro. La sua versione dei fatti, però, non ha convinto i carabinieri, che dopo averla interrogata a lungo sono arrivati alla verità: la donna si era inventata tutto.

E' accaduto nei giorni scorsi a Putignano. La donna, una 39enne, ha riferito ai militari di essere stata derubata, ma le troppe contraddizioni nel suo racconto hanno insospettito i carabinieri. Che così hanno approfondito le indagini, arrivando a scoprire la verità: la donna, in realtà, si era inventata la storia della rapina per non dover restituire la somma di 2.500, ricevuta in prestito da un uomo con cui aveva da tempo una relazione.

La 39enne è stata denunciata in stato di libertà per simulazione di reato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simula rapina per non restituire il denaro ricevuto in prestito: denunciata

BariToday è in caricamento