rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Libertà / Via Napoli, 286

Rilancio Ex Manifattura e via Manzoni: "D_Bari, mappa per il nuovo Libertà"

Presentata la call per il progetto del Comune in collaborazione con la cooperativa Comodo per raccogliere dati sullo stato del quartiere. Palone: "Ripensare il Mercato in chiave tempo libero e turistica"

Mappare per conoscere e porre le basi per riqualificare. Il quartiere Libertà è pronto a seguire un percorso verso un cambiamento radicale del suo tessuto sociale ed economico, capace di attrarre i baresi e, perché no, anche turisti o nuovi residenti: il Comune ha infatti avviato, assieme alla cooperativa Comodo, il progetto D_Bari per raccogliere dati importanti da analizzare, in particolare, per ridefinire due luoghi iconici come l'ex Manifattura Tabacchi e via Manzoni, la prima avviata verso una radicale trasformazione dopo l'apertura di Porta Futuro e il prossimo insediamento del Cnr, la seconda in attesa di ritornare ai fasti commerciali di un tempo. Storie, proposte, opinioni e richieste verranno catalogate dai partecipanti dell'iniziativa per poi giungere a una sintesi da applicare sul territorio. Il bando del Comune è aperto agli studenti universitari baresi: una ventina (almeno) potranno essere selezionati e partecipare come volontari alla prima fase, in programma fino a giugno.

Un'opportunità importante per porre le basi della riqualificazione tanto attesa dai residenti: "Il Libertà - spiega Carla Palone, assessore cittadino allo Sviluppo Economico - è cambiato molto negli ultimi anni, anche per la presenza di extracomunitari. Bisogna tenere conto della nuova realtà locale e quest'iniziativa, parte del Duc per il rilancio del commercio, ci vede impegnati con le associazioni di categoria e la cooperativa Comodo per trovare soluzioni adeguate, come ad esempio per il Mercato nell'Ex Manifattura: in futuro non dovrà esserci solo la vendita ma anche la possibilità di degustare e mangiare, diventando così, ad esempio, un luogo dove trascorrere il proprio tempo, come accade nelle principali città europee e questo non vale solo per il mercato del Libertà ma, ad esempio, anche per altre strutture simili come Sant'Antonio". Il concetto è ancora lontano dalla mentalità barese ma il Comune sta facendo il possibile per introdurre una nuova visione della vecchia 'piazza', già prevista, ad esempio, nel recupero dell'edificio Ex Mercato del Pesce in piazza del Ferrarese, i cui locali verranno riadattati per la vendita di cibo e prodotti agricoli a km zero.

La riqualificazione della Manifattura è, dunque, uno dei possibili sviluppi del progetto D_Bari, pronto a sbarcare, nei prossimi mesi, anche in altre zone della città: "Abbiamo cominciato dal Libertà - spiega Marika Mastrandrea, referente di 'Comodo' - ma successivamente siamo pronti a procedere anche in tutti i quartieri di Bari. La mappatura non si limita semplicemente a prendere atto delle attività presenti e dei locali fissi ma, ascoltando i cittadini, ci si mette nelle condizioni di ascoltare le vocazioni del territorio non emerse. La riqualificazione del quartiere nasce dal quartiere". I ragazzi interessati potranno inviare le proprie candidature a questo link: "Per ora - prosegue Mastrandrea - abbiamo previsto 20 studenti ma ovviamente valuteremo anche più candidature per le altre fasi. E' importante che i giovani si mettano in gioco e abbiano opportunità per emergere". A giugno dovrebbe essere completata la prima parte del lavoro disponibile anche su una piattaforma web. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilancio Ex Manifattura e via Manzoni: "D_Bari, mappa per il nuovo Libertà"

BariToday è in caricamento