Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Picone / Viale Louis Pasteur.

Raddoppio Bari- Matera, riapre dopo 4 mesi il ponte di via Pietrocola

Inaugurata, questa mattina, l'opera realizzata nell'ambito dei lavori delle Ferrovie Appulo Lucane. Colamussi: "A febbraio avvio raddoppio Modugno-Palo". I residenti del Quartierino: "Da oggi meno isolati"

Cinque mesi di lavori e disagi per i residenti del Quartierino ma, finalmente, è arrivato il tanto atteso 'regalo' di Natale: è stato inaugurato questa mattina il nuovo ponte di via Pietrocola, demolito e ricostruito dalle Ferrovie Appulo Lucane nell'ambito del raddoppio della tratta ferroviaria tra Bari e Matera. Una strada chiusa dal 5 agosto scorso per permettere la costruzione di un secondo binario tra Bari scalo e Bari Polclinico, 900 metri di ferrovia costati 2,9 milioni di euro in fondi europei PO Fesr 2007-2013 Puglia. Nelle ultime settimane i lavori hanno avuto un'accelerata decisiva fino al completamento e all'inaugurazione di oggi: un'opera importante perché riconsentirà agli automobilisti di raggiungere il Quartierino dall'Estramurale Capruzzi e viceversa. Alla cerimonia erano presenti il governatore pugliese Emiliano, l'assessore regionale ai Trasporti, Giannini, il sindaco di Bari Decaro e il presidente delle Fal, Colamussi: "Ho visto realizzare sotto i miei occhi il miracolo di poter andare in treno dall’aeroporto alla stazione di Bari e al S. Paolo - ha affermato il presidente della Giunta regionale pugliese - e anche al Policlinico e devo ringraziare di questo anche l’assessore Giannini per la costanza con cui ha seguito e sta seguendo la realizzazione di questo straordinario piano del ferro”.

Soddisfatto anche Decaro: "Questa -.ha affermato - è un’opera di grande valenza: è il primo pezzo di un raddoppio importante anche in vista di Matera 2019. Stanno poi per partire anche altri lavori - ha aggiunto il Sindaco - e di questo ringrazio il Presidente Emiliano e l’assessore Giannini. Il prossimo raddoppio che parte sarà quello della linea Fal che già oggi collega il Policlinico alla stazione centrale di Bari in circa 6 minuti e con il doppio binario potremo pensare di realizzare un servizio navetta. La grande valenza di questa opera è poi il tempo di realizzazione. Si vede che è cambiato il corso delle Fal e voglio ringraziare di questo Matteo Colamussi, perché demolire e ricostruire un ponte, nonché raddoppiare un binario in 4 mesi, sono cose che non si vedono facilmente". Il presidente Fal, ha invece voluto parlare dei prossimi obiettivi in vista del raddoppio della Bari-Matera: "A febbraio inizieremo i lavori anche per altri 9 chilometri, da Modugno a Palo del Colle con un investimento di 12 milioni di euro di fondi Cipe; infine è in corso di aggiudicazione la gara per il raddoppio di ulteriori 3 chilometri tra Bari Policlinico e Bari S. Andrea con un investimento di 16 milioni di euro sempre di fondi Cipe".

Decisamente sollevati gli abitanti della zona, finalmente 'meno ingabbiati' nel dedalo di strade con poche uscite del Quartierino, nonostante i lavori abbiano restituito un ponte migliorabile sotto alcuni punti di vista: "Il disagio provato in questi mesi è stato notevole - spiegano i residenti -  ma lo sarà ancora per pedoni e carrozzelle, poiché è stato allargato solo lo spazio del ponte gestito dalla Fal, su cui sono state piazzate anche strisce di metallo su cui non è difficile inciampare. Il resto è rimasto intatto. In ogni caso - concludono - la situazione è sicuramente migliore della precedente". Per vedere un marciapiede largo su tutto il ponte bisognerà aspettare, probabilmente, i lavori di accesso al Policlinico per la creazione di un'entrata ciclopedonale e per ambulanze, attraverso via Cifarelli, progetto del Comune in via di definizione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio Bari- Matera, riapre dopo 4 mesi il ponte di via Pietrocola

BariToday è in caricamento