menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale Pasteur, i residenti aspettano il semaforo a chiamata: "Inascoltati da un anno"

Gli abitanti del Quartierino avevano inoltrato la richiesta a Palazzo di Città a settembre 2015: da allora non sono bastati il sì della GIunta comunale e del Municipio II

A un anno dalla segnalazione non sembra risolversi la questione del semaforo a chiamata richiesto dai residenti del Quartierino in viale Pasteur. Era l'8 settembre quando il Comune ha protocollato la proposta inviata dagli abitanti per risolvere un problema annoso, quello dell'attraversamento stradale su un'arteria viaria affollata e pericolosa, per la velocità con cui vetture e mezzi sfrecciano da e verso il sottovia di via Brigata Regina. La richiesta ha già ricevuto il sì della Giunta comunale e quello del Municipio 2, a marzo scorso.

Al momento, però, non sembra però essersi sbloccato nulla e la questione, affermano i cittadini della zona, si intreccia con altre non risolte, in un quartiere "dove si usa l'auto per attraversare la strada, dove i suoli privati continuano a bruciare, dove il passaggio pedonale Giuseppe Filippo è ancora impercorribile e dove cestini e panchine sono un optional".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento