'Chi differenzia ci guadagna', buoni spesa Ikea e Decathlon per chi partecipa al concorso Amiu

Al via la seconda edizione dell'iniziativa Amiu: per accumulare punti e ottenere i buoni spesa sarà come sempre necessario portare i rifiuti da differenziare presso uno dei centro di conferimento cittadini

'Chi differenzia ci guadagna', l'iniziativa lanciata da Amiu per incentivare la raccolta differenziata, riparte e si arricchisce di nuovi vantaggi. Oltre alla Coop, infatti, anche Ikea e Decathlon, nuovi partner del progetto, metteranno a disposizione buoni spesa per i cittadini che partecipano al concorso.

Le modalità dsi partecipazione restano le stesse: per accumulare punti, è necessario conferire i rifiuti differenziati presso uno dei cinque centri di conferimento AMIU (qui il regolamento e gli indirizzi), scegliendo poi buoni spesa Coop, Ikea o Decathlon al raggiungimento dei 100 punti (10 euro) o dei 60 punti (5 euro).

“Abbiamo scelto di potenziare ulteriormente un progetto nato più di un anno fa grazie alla collaborazione e alla disponibilità della Coop e che ora, attraverso l'accordo con Ikea e Decathlon, ci permette di allargare il bacino dell'utenza a cui questo programma di incentivazione alla differenziata è rivolto – spiega l’assessore all’ambiente del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli -. I centri di conferimento hanno un ruolo strategico e lo avranno sempre più in futuro, anche perché i numeri sono in costante aumento e fanno realmente ben sperare. Per questo, abbiamo intenzione di aumentare il numero di centri di conferimento e di protrarre gli orari di apertura per venire incontro alle esigenze dei cittadini baresi e dei partner che collaborano con il progetto Chi differenzia ci guadagna”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L'afflusso nei nostri centri di conferimento - sottolinea Gianfranco Grandaliano, presidente di AMIU Puglia - è in costante ascesa, anche grazie a iniziative come questa. Ecco perché – annuncia inoltre il numero uno di AMIU - abbiamo scelto di premiare comunque quei cittadini che nel periodo di stop tra il concorso dello scorso anno e quello attuale hanno continuato a conferire regolarmente la differenziata nei centri di conferimento, riconoscendo loro buoni spesa nell'ordine del 50 per cento per le raccolte effettuate e regolarmente pesate nei nostri centri tra febbraio e il 15 giugno. La raccolta differenziata è fondamentale per smarcarsi dal costoso e dannoso sistema discarica. A Bari, la percentuale di raccolta differenziata è ormai prossima al 40 per cento, ma vogliamo puntare a obiettivi ambiziosi, anche mediante i centri di conferimento, che vorremmo portare a 24  in sintonia con l'amministrazione comunale, un nuovo piano di raccolta porta a porta che assieme al Comune e a Conai stiamo mettendo a punto e nuove iniziative di sensibilizzazione a 360 gradi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro auto-moto tra Locorotondo e Martina, muore giovane coppia: lasciano un bimbo di dieci mesi

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento