Cronaca

Differenziata, nuovi bidoni per l'organico. Amiu: "Più controlli, i cittadini collaborino"

Terza domenica dell'ordinanza che vieta il conferimento dei rifiuti indifferenziati. L'Amiu intanto annuncia la distribuzione di nuovi contenitori muniti di chiave per la raccolta dell'organico e maggiore vigilanza: "Saremo inflessibili"

Altri cinquemila volantini affissi per le strade della città, per informare i baresi sul divieto di conferire i rifiuti indifferenziati di domenica e invitarli ad effettuare la raccolta differenziata. Prosegue la campagna di informazione e sensibilizzazione dell'Amiu, dopo l'ordinanza emessa dal sindaco Decaro in seguito alla chiusura della discarica di Trani.

"Un'emergenza", ha detto nei giorni scorsi il presidente della municipalizzata Gianfranco Grandaliano, che l'Amiu intende trasformare in occasione per spingere i cittadini ad impegnarsi più nel differenziare i rifiuti. Con questo intento l'Amiu ha annunciato, nei prossimi giorni, l'installazione di nuovi contenitori per l'organico (quelli marroni) dotati di chiave.

"Abbiamo sensibilmente accelerato il programma di distribuzione dei cassonetti - ha spiegato Grandaliano in conferenza stampa - riducendo i tempi previsti dal programma iniziale di circa un mese e mezzo. Entro metà ottobre – ha assicurato tutta la città sarà coperta grazie all’istallazione di 2500 nuovi cassonetti per l’organico e ogni cittadino riceverà la busta con le chiavi e il vademecum che spiega, per filo e per segno, come differenziare".

Potenziare la raccolta dell'organico, per l'Amiu, limiterà i disagi connessi all'ordinanza poiché i cittadini potranno evitare di tenersi in casa, di domenica, gli scarti dei pasti (l'ordinanza, infatti, riguarda soltanto i rifiuti indifferenziati).

Ieri sono partite 50.000 lettere destinate ad altrettante famiglie baresi, contenenti la chiave che dovrà essere utilizzata per i bidoni. In caso di mancata ricezione o smarrimento, sarà possibile recarsi al centro di conferimento più vicino per ritirare una chiave sostitutiva. Inoltre, per favorire il conferimento dei rifiuti indifferenziati, tre centri di raccolta presenti sul territorio cittadino (via Oberdan, via Napoli e via M. L. King) resteranno aperti anche di domenica, dalle 9 alle 12.

“Abbiamo cominciato dai quartieri Libertà e Murat, coprendo le esigenze di circa 25mila famiglie e, a ruota, posizioneremo i cassonetti dell’organico a Madonnella, Marconi, S. Girolamo, Fesca, S. Giorgio e Torre a Mare (altri 25mila nuclei familiari)", ha spiegato Grandaliano, che ha poi annunciato maggiori controlli per verificare il corretto comportamento da parte dei cittadini nel conferimento dei rifiuti.

"In queste ore - ha detto il presidente dell'Amiu - stiamo mettendo a punto un coordinamento tra la Polizia Municipale e i vigili ambientali dell’Amiu Puglia per incrementare i controlli. Stavolta cercheremo di essere ancora più inflessibili e rivolgeremo particolare attenzione agli esercizi commerciali che non faranno la raccolta differenziata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata, nuovi bidoni per l'organico. Amiu: "Più controlli, i cittadini collaborino"

BariToday è in caricamento