menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata, obiettivo evitare l'ecotassa. ll Comune: "Serve il 5% in più"

La Giunta cittadina ha approvato una delibera in cui si impegna ad adottare iniziative per raggiungere il traguardo richiesto dalla Regione, in collaborazione con Polizia Municipale e Amiu

La Giunta del Comune di Bari ha approvato una delibera che impegna l'amministrazione cittadina ad "attivare ogni iniziativa idonea a conseguire, nel mese di giugno 2016, un incremento del 5% sul dato relativo alla percentuale di raccolta differenziata registrato a novembre 2015". L'obiettivo è evitare l'aumento dell'ecotassa regionale previsto per i Comuni pugliesi meno virtuosi, ovvero la tariffa piena da 22,56 euro per tonnellata di rifiuto conferito in discarica. Nel caso si raggiungesse il risultato sperato, l'imposta scenderà a 7,50 euro.

Per conseguire il traguardo, il Comune di Bari avvierà la "riduzione della produzione di rifiuti la delibera individua, in particolare, l’incentivazione del compostaggio domestico, la riduzione della produzione di rifiuti nelle mense scolastiche e negli uffici comunali, la riduzione dell’utilizzo di bottiglie di plastica attraverso l’installazione di distributori di acqua pubblica (case dell’acqua), la riparazione e il riutilizzo di computer e altri dispositivi elettronici e la promozione di campagne di comunicazione e sensibilizzazione rivolte alle scuole e all’intera cittadinanza. Il tutto sotto la sorveglianza della Polizia Municipale, in collaborazione con l'Amiu.

“Anche quest’anno, come già nel 2014 e 2015 - ha dichiarato l'assessore barese all'Ambiente, Pietro Petruzzelli - contiamo di poter conseguire gli obiettivi di incremento della percentuale di raccolta differenziata stabiliti dalla normativa regionale. Per poterlo fare dobbiamo dimostrare di aver raggiunto un +5% di raccolta differenziata nel periodo che va dallo scorso novembre al prossimo mese di giugno, e attivare tutte le iniziative utili a ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati sul territorio cittadino. Come sempre fondamentale è l’impegno di tutti i cittadini per raggiungere un obiettivo che è insieme garanzia di civiltà e di risparmio, ragion per cui l’invito che sento di rivolgere ancora una volta a nome dell’amministrazione comunale è quello di collaborare differenziando al meglio i rifiuti domestici. Dal canto nostro, continueremo a lavorare per migliorare il servizio di raccolta e proseguiremo nelle attività di controllo e sanzione dei comportamenti scorretti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento