menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata, stop di tre giorni per le attività commerciali che non rispettano le regole

Il sindaco Decaro firma l'ordinanza: in caso di ripetuta violazione delle regole, operatori mercatali, commercianti e ristoratori potranno andare incontro alla sospensione dell'attività da uno a tre giorni. Il primo cittadino: "In questi mesi dalle attività commerciali poca collaborazione"

Sospensione dell'attività da uno a tre giorni per quegli operatori commerciali più volte sanzionati perché sorpresi a non differenziare i rifiuti. L'ordinanza, annunciata dal sindaco Decaro nei giorni scorsi, è stata firmata questa mattina.

Nel mirino dell'amministrazione comunale ci sono in particolare gli operatori mercatali, ma anche gestori di pub, bar e ristoranti, che in questi mesi avrebbero dimostrato poco impegno nel rispettare le regole della raccolta differenziata. E così, in vista del 30 giugno, data in cui scatteranno le eventuali sanzioni dell'ecotassa per i Comuni che non hanno raggiunto la percentuale di differenziata, Palazzo di Città corre ai ripari. La speranza è che questa sanzione aggiuntiva possa disincentivare i comportamenti scorretti, spingendo commercianti e ristoratori a conferire i rifiuti in maniera adeguata.

"Abbiamo un obiettivo da raggiungere in tempi brevissimi - ha ribadito il sindaco Decaro - dobbiamo aumentare la percentuale della raccolta differenziata di un punto e mezzo entro la fine del mese, e se emanare un’ordinanza può significare tutelare le tasche di tutti i cittadini, allora è giusto farlo. Nel corso dell’anno, durante il quale abbiamo chiesto alla città impegno e collaborazione, abbiamo raggiunto risultati importanti sull’aumento della raccolta differenziata e ora perdere questa importante occasione per colpa di pochi ci sembra ingiusto. Da parte nostra c’è la piena disponibilità a lavorare sul miglioramento del servizio, ma dobbiamo richiamare tutti a una rinnovata responsabilità, soprattutto chi ha dato meno in questi mesi, e purtroppo le attività commerciali hanno registrato  i risultati meno incoraggianti. L’ordinanza avrà effetto immediato, ma siamo sicuri che con la collaborazione consapevole di tutti nessuno sarà sanzionato con la chiusura dell’attività".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento